Elezioni

5 Stelle e Giustizia Sociale chiedono il sorteggio degli scrutatori

I consiglieri Argenio, D'Arcangelo e Di Paolo chiedono che siano privilegiati studenti e inoccupati

5 stelle e Giustizia Sociale chiedono che i 171 scrutatori per il referendum abrogativo sulle trivellazioni, in programma per il prossimo 17 aprile, vengano scelti fra le fasce economiche più deboli. 

I pentastellati, tramite la consigliera Manuela D’Arcangelo, membro della commissione elettorale, hanno proposto di sorteggiare coloro che andranno a lavorare nei seggi fra gli inoccupati e avanzando l’idea di un codice di autoregolamentazione che introduca un metodo di scelta più equo e imparziale anche per le future consultazioni. 

Da subito i consiglieri 5 stelle sorteggeranno gli 8 scrutatori di loro competenza. Sul sito www.chieti5stelle.it si potrà scaricare il modulo per partecipare all’estrazione; le mail dovranno essere inviate entro le ore 12 di giovedì (24 marzo) all’indirizzo info@chieti5stelle.it

Anche Bruno Di Paolo, capogruppo di Giustizia Sociale in consiglio comunale, chiede di procedere con l’estrazione pubblica dei 171 scrutatori “privilegiando i disoccupati, i giovani senza lavoro e chi un’occupazione l’ha persa da poco”. L’anno scorso, Giustizia Sociale lanciò una petizione popolare sottoscritta da 1.418 cittadini per chiedere il sorteggio degli scrutatori comunali.

Anche Di Paolo sorteggerà fra studenti e inoccupati gli scrutatori di sua competenza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

5 Stelle e Giustizia Sociale chiedono il sorteggio degli scrutatori

ChietiToday è in caricamento