Martedì, 21 Settembre 2021
Elezioni

Angelucci a Francavilla al Mare e Giangiacomo a Vasto sono i candidati sindaci dell'Udc

È stato deciso a conclusione dei lavori del coordinamento Udc dei segretari provinciali Andrea Buracchio, Berardo De Simplicio, Andrea Colalongo, Carlo Giolitto e dei responsabili comunali Incoronata Ronzitti, Alfonso Piscitelli, che si sono svolti alla presenza del segretario regionale, Enrico Di Giuseppantonio

Il segretario regionale Di Giuseppantonio

Roberto Angelucci a Francavilla al Mare, Guido Giangiacomo a Vasto e William Di Marco a Roseto degli Abruzzi: sono questi i candidati sindaci sostenuti dall'Udc. 

È stato deciso a conclusione dei lavori del coordinamento Udc dei segretari provinciali Andrea Buracchio, Berardo De Simplicio, Andrea Colalongo, Carlo Giolitto e dei responsabili comunali Incoronata Ronzitti, Alfonso Piscitelli, che si sono svolti alla presenza del segretario regionale, Enrico Di Giuseppantonio.

“Il nostro è un partito democratico e nel solco della tradizione dell’Udc abbiamo voluto tenere questo incontro per ascoltare la base, confrontarci sui candidati alla carica di sindaco, sui programmi e sulle idee da portare avanti nelle singole realtà della nostra regione chiamate al voto nel prossimo autunno – si legge nel documento dell’Udc Abruzzo - Una linea condivisa con il egretario nazionale, Lorenzo Cesa e con il presidente del partito, Antonio De Poli. L’Udc però fissa alcuni paletti. Innanzitutto, chiede alle altre forze della coalizione del centro destra la partecipazione ad un Tavolo permanente, da istituire a livello regionale, per dare un contributo: allo sviluppo dell’ Abruzzo e al miglioramento della qualità della vita degli abruzzesi ; per rendere più efficienti ed efficaci tutti i servizi pubblici; al sostegno del terzo settore, a tutela delle fasce più deboli; per garantire un ambiente sano; agli interventi finalizzati alla salvaguardia ed all’incremento dell’occupazione".

“Quel che chiediamo è che ci venga riservata pari dignità con le altre forze politiche di una coalizione, che deve allargare i confini a tutti. Una coalizione che abbiamo sostenuto, contribuendo al successo elettorale del presidente Marco Marsilio. L’ Udc in Abruzzo ha ripreso con entusiasmo il suo cammino per far tornare al centro la buona politica. Ricordiamo il 9% dei consensi che il nostro partito ha ottenuto nelle ultime comunali di Chieti – sottolinea il segretario Di Giuseppantonio - Scelte fatte per Francavilla al Mare, Vasto e Roseto. Restano ancora Lanciano e Sulmona. 

“L’Udc costituisce l’elemento di stabilità nelle amministrazioni locali. Nei prossimi giorni daremo il nostro deciso contributo in modo che cessino le discussioni in atto e che si trovi la convergenza su un candidato che risponda ampiamente alla tradizione moderata di Lanciano e che sia capace di interpretarne le autentiche aspirazioni. Lanciano, da sempre riveste un ruolo importante in Abruzzo - è il commento del segretario regionale Enrico Di Giuseppantonio - ed è giusto lavorare affinché la città sia ben rappresentata”.

Per quanto riguarda Sulmona, altra città importante, l’Udc terrà, a breve scadenza, una riunione dei responsabili locali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Angelucci a Francavilla al Mare e Giangiacomo a Vasto sono i candidati sindaci dell'Udc

ChietiToday è in caricamento