menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Elezioni, stavolta ci sarà il regolamento comunale per nominare gli scrutatori?

Le comunali a primavera ripropongono un tema mai risolto, nonostante le proposte: l'istituzione di un regolamento comunale sulla nomina degli scrutatori. Stavolta è Teate 5 Stelle a muoversi per tempo

Le elezioni comunali a primavera ripropongono un tema mai risolto, nonostante le proposte: l'istituzione di un regolamento comunale per la nomina degli scrutatori. L'ennesima proposta virtuosa arriva dal Meetup Teate 5 Stelle che ha inviato una lettera a sindaco, Giunta e ufficio elettorale.

“Questa volta – scrive il portavoce Andrea Di Ciano - affrontiamo in tempi utili e non all'ultimo momento, la difficile composizione del regolamento comunale sulla nomina degli scrutatori, che ad oggi vengono scelti nominativamente e senza criteri oggettivi e trasparenti, dai politici che compongono la commissione elettorale.  A questo modo arbitrario – continua- opponiamo il nostro metodo di scelta che assicura una percentuale consistente a chi è disoccupato o con un reddito basso, ma assicura anche una fascia di giovani, studenti ed anche lavoratori. Un sistema quindi che non si basa sulla conoscenza personale ma su criteri trasparenti e controllabili”.

La preghiera ai consiglieri comunali e alla commissione elettorale del Meetup è a valutare la bontà della proposta esortando allo stesso tempo i teatini nelle liste apposite presso l'ufficio elettorale. “Ricordiamo – conclude Di Ciano - che un sistema del genere è stato usato nel Comune di Pomezia con grande successo. Basta copiarlo e farlo propria. Il tutto per il solo beneficio di tutti i cittadini, senza nessun tipo di disparità”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento