Bucchianico, si dimette il presidente del consiglio comunale. L'opposizione: "Sindaco autoritario"

Daniele Malandra ha lasciato il proprio incarico per "motivi personali"

Il presidente del consiglio comunale di Bucchianico si è dimesso. Nell’ultimo consiglio convocato lo scorso 31 dicembre il sindaco Carlo Tracanna aveva comunicato di aver "ricevuto le dimissioni da presidente e consigliere il 29 dicembre" giustificati da "motivi personali". 

Dall'opposizione Andrea Di Lizio e Angela Polidoro di 'Bucchianico Avanti' (lista "vicina" a Fratelli di'Italia) tuonano: "Le ragioni personali di questa scelta, a nostro parere, vanno ricercate nel perdurare di un atteggiamento autoritario e irrispettoso del sindaco verso tutto il consiglio relegato oramai a mero organismo di ratifica delle sue decisioni unilaterali, tipiche - concludono i consiglieri di minoranza - di un uomo che si concepisce da solo al comando".

Malandra era stato eletto alle scorse amministrative del 26 maggio 2019 nella lista "Uniti per crescere" con 141 preferenze. In consiglio verrà sostituito dal primo dei non eletti, Valerio D'Orazio, e poi si provvederà a rieleggere un nuovo presidente. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • A Megalò arriva il colosso irlandese Primark

  • VIDEO-In Italia per girare lo spot della pasta De Cecco, multato per assembramenti l'attore Can Yaman

  • L’Abruzzo torna in zona gialla per cinque giorni, c'è l’ordinanza

  • Esce dal negozio con le scarpe nuove ai piedi, dopo aver messo le vecchie nella scatola: denunciato

  • L'Abruzzo torna in zona arancione da domenica

  • Allerta meteo della Protezione civile: nevicate fino a quote collinari

Torna su
ChietiToday è in caricamento