Politica

Sindaci più amati d'Italia, Umberto Di Primio è il trentottesimo

Perde 6 punti rispetto al giorno dell'elezione il sindaco di Chieti. I dati sono stati pubblicati sulle pagine del Sole 24 Ore. Nel 2012 il sindaco più amato d'Italia è stato quello di Salerno

Nel sondaggio annuale Governance Poll 2012 de Il Sole 24 ore il sindaco di Chieti scende in 38esima posizione. Nel 2011, sempre secondo lo stesso sondaggio, Umberto Di Primio era ventiduesimo e primo in Abruzzo.

Davanti a lui, nella classifica pubblicata oggi sulle pagine de Il Sole 24 Ore, c’è il sindaco de L’Aquila Massimo Cialente, al 24esimo posto. Invece il sindaco di Pescara, Luigi Albore Mascia, e quello di Teramo, Maurizio Brucchi, si trovano rispettivamente all’ 83esimo e all’ 89esimo posto.

Nella classifica si legge anche che Di Primio ha acquisito un consenso percentuale del 55% nel 2012, 6,4 punti in meno rispetto al giorno dell’elezione. Nel 2011 il consenso percentuale verso il sindaco teatino era stato del 57%.

Quasi tutti i 101 sindaci dei comuni presi in considerazione hanno perso punti percentuali rispetto all'anno precedente e al giorno delle elezioni.

IL SONDAGGIO Il sondaggio è stato realizzato da Ipr Marketing per conto del quotidiano nel trimestre settembre-dicembre 2012, tramite interviste telefoniche e telematiche su un campione di 800 elettori del Comune disaggregati per sesso, età e area di residenza, ai quali è stato chiesto un giudizio complessivo sull’operato del sindaco in questione nell’arco del 2012.

I SINDACI PIU’ AMATI AL SUD Il podio della classifica dei sindaci più amati d'Italia è al Sud, con Vincenzo De Luca, primo cittadino di centrosinistra a Salerno, che guadagna il 72% dei consensi. Lo segue Leoluca Orlando, sindaco di Palermo (71%) e, in terza posizione, Marco Zambuto, sindaco di Agrigento  (70%).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sindaci più amati d'Italia, Umberto Di Primio è il trentottesimo

ChietiToday è in caricamento