Politica

La classifica dei senatori: in Abruzzo vince Legnini (Pd)

Nel Rapporto sull'Indice di produttività dei parlamentari il politico si classifica ottavo. Fabrizio Di Stefano (Pdl) si piazza solo al 280esimo posto, ma ha fatto meno assenze del collega dell'opposizione

Il senatore teatino del Pd Giovanni Legnini sale sul primo gradino tra gli abruzzesi a palazzo Madama. Nella classifica di produttività parlamentare stilata dall’associazione Openpolis, Legnini conquista l’ottavo posto su 312 senatori (sono stati eliminati dalla graduatoria quelli che hanno incarichi di Governo o coloro che hanno assunto l’incarico da meno di 12 mesi).

Il giudizio si basa su un indice che cerca di misurare quanto i parlamentari lavorino effettivamente per il popolo che li ha eletti. In particolare tiene conto degli atti presentati da ogni singolo senatore, di quanti siano stati discussi, votati e poi diventati legge. L’algoritmo di valutazione considera la tipologia dell’atto, del consenso ricevuto, del suo iter e della partecipazione del parlamentare ai lavori.

Giovanni Legnini raggiunge un indice di 621,8, con un tasso di assenza dell’8,55 per cento: è mancato solo a 455 sedute su 5.321.

Si deve scorrere di molto la classifica per trovare l’altro rappresentante teatino in Senato:  Fabrizio Di Stefano, del Pdl, si classifica infatti 280esimo, con un indice di 36,5. Nonostante il basso punteggio, il senatore Di Stefano ha fatto meno assenze del collega dell’opposizione: solo 281 su 5.321, il 4,10 per cento.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La classifica dei senatori: in Abruzzo vince Legnini (Pd)

ChietiToday è in caricamento