Martedì, 26 Ottobre 2021
Politica Vasto

Chiusura uffici postali: Prospero presenta un'interrogazione alla Regione

Il consigliere interessa la giunta per salvaguardare quegli uffici che "svolgono una funzione insostituibile" come a Vasto, dove c'è uno dei sei sportelli a rischio chiusura

Il consigliere regionale Antonio Prospero (Rialzati Abruzzo) non ci sta a vedere chiudere quegli uffici postali dalla funzione insostituibile in alcune località: si pensi agli anziani e a quelle fasce deboli con difficoltà a spostarsi, e che con la razionalizzazione in atto degli sportelli verrebbero penalizzati nel quotidiano.

Sei gli uffici in provincia di Chieti destinati a sparire: San Lorenzo di Vasto, Villa Elce di Lanciano, Marina di San Vito, Villascorciosa di Fossacesia, Terranova di Roccamontepiano e Villatucci di Crecchio, per un totale di 71 sportelli in Abruzzo, considerati "anti-economici" da Poste Italiane.

Prospero annuncia un’interrogazione regionale per la salvaguardia di quegli uffici, che con la riorganizzazione dei Servizi Postali e del recapito stando alle stime nazionali dei sindacati, produrrà 1700 di posti di lavoro in meno a breve e circa dieci mila entro l'anno.

“Mi auguro che i nostri parlamentari vogliano intervenire fin da subito presso i Ministeri interessati per fermare questa operazione – dice - o almeno fare in modo che qualunque scelta da attuare parta solo a seguito di una fase di confronto e verifica caso per caso con il territorio. Ci sono uffici postali, tra quelli indicati, che vanno salvati in virtù dell'importanza che rivestono per i territori. Una società di proprietà e sotto il controllo dello Stato non ha solo l'obbligo di far quadrare i conti, ma ha il dovere morale di continuare a presidiare il territorio garantendo servizi sempre migliori”.

Cosa che ad esempio non succede a Vasto, dove gli utenti ultimamente segnalano disservizi nel recapito, come lettere che giungono al proprio domicilio dopo dieci, quindici giorni. “Pensiamo quindi a migliore i servizi – conclude il consigliere regionale -  valutiamo caso per caso le realtà che non sarebbero produttive”.

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiusura uffici postali: Prospero presenta un'interrogazione alla Regione

ChietiToday è in caricamento