Domenica, 17 Ottobre 2021
Politica Centro Storico / Largo Martiri della Libertà

25 aprile: Rifondazione diserta le cerimonie ufficiali per un presidio

Il consigliere Di Gregorio (Fds) polemizza contro l'assenza di manifesti e annuncia una manifestazione domani mattina in largo Martiri della libertà con una mostra fotografica sulla Resistenza

La Federazione della sinistra non parteciperà alle celebrazioni per il 25 aprile. Parola del capogruppo in consiglio comunale Riccardo Di Gregorio, che invita i teatini al presidio organizzato per domani mattina a largo Martiri della libertà dal partito della Rifondazione comunista.

Un intervento polemico il suo, che mira a “stigmatizzare ancora una volta l’atteggiamento di questa amministrazione che sistematicamente ed ostinatamente si rifiuta di commemorare l’11 febbraio, anniversario dell’eccidio di Colle Pineta in cui morirono partigiani teatini, nonostante la presenza di un’apposita delibera di consiglio Comunale del 2006”. Di Gregorio rimarca anche l’assenza di manifesti commemorativi della Resistenza a cura di Comune e Provincia.

In occasione del presidio di domani mattina sotto i portici di corso Marrucino sarà allestita una mostra fotografica dedicata alla Resistenza e in particolare ci componenti della Banda Palombaro. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

25 aprile: Rifondazione diserta le cerimonie ufficiali per un presidio

ChietiToday è in caricamento