Giovedì, 28 Ottobre 2021
Politica

Sindaci contro Asl, il Partito Democratico replica a Febbo: "Cosa ha fatto per la Sanità?"

Il consigliere regionale di Forza Italia aveva criticato la bocciatura da parte del comitato dei sindaci nei confronti del direttore generale della Asl, Thomas Schael

Il Partito Democratico provinciale contro il consigliere regionale di Forza Italia, Mauro Febbo. A seguito della "bocciatura" da parte del comitato dei sindaci sulla gestione da parte del direttore generale della Asl 2, Thomas Schael era arrivato il duro commento da parte di Febbo, ora arriva la replica del segretario provinciale Pd, Gianni Cordisco.

“Mistifica la realtà per prendersela con i sindaci. Dica piuttosto ai cittadini cosa ha fatto lui per evitare i debiti della sanità, i tagli ai servizi di emergenza-urgenza e alla sanità territoriale delle zone interne della provincia. A parte le falsità contenute nella violenta arringa a difesa del manager della Asl di Chieti, infarcita dalle offese e dalle mistificazioni che da sempre accompagnano il suo modo di concepire la dialettica politica, il consigliere regionale Mauro Febbo consideri che lui non deve rispondere ai rilievi dei sindaci del Comitato che rappresenta tutto il comprensorio provinciale, ma i cittadini che si sono visti negare servizi, prestazioni, diritti e che pagheranno in prima persona i debiti dichiarati da questa dirigenza Asl".

Il segretario provinciale Gianni Cordisco poi aggiunge: “la sua infervorata difesa di fatto significa che lui è contento che abbiano dunque tolto mezzi di soccorso e medici dalle zone interne come è soddisfatto che l’esecutivo non abbia approvato un programma concreto per intervenire sui presidi territoriali, pur avendo risorse e iter tracciati per farlo; è contento che abbiano tolto le guardie mediche dalle zone interne, che così restano scoperte in un momento delicatissimo qual è quello che stiamo vivendo; è contento che il concorso per gli infermieri resti bloccato, cosa che sarebbe invece da roba da Corte dei conti e nel dire che il manager ha fatto un ottimo lavoro, è contento anche del fatto che abbia mandato alla Regione un piano di rientro dai debiti che ha generato, che prevede milioni di tagli.
Spieghi Febbo ai cittadini cosa c’è di positivo in tutto questo e perché lui ne sia così soddisfatto, perché i sindaci del Comitato non parlano per partito preso, ma dopo aver ascoltato gli altri sindaci che vivono ogni giorno difficoltà e danni derivanti dalla mancanza di una governance prima regionale e poi locale, della sanità. Un consigliere regionale, già assessore, con un minimo di buon senso dovrebbe occuparsi di rispondere ai cittadini e spiegare loro la ragione di tante attese e tante mancanze".
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sindaci contro Asl, il Partito Democratico replica a Febbo: "Cosa ha fatto per la Sanità?"

ChietiToday è in caricamento