rotate-mobile
Lunedì, 6 Febbraio 2023
Meteo

Aria artica in arrivo: nel weekend altra ondata di freddo e gelo sull'Abruzzo

Ci sarà una piccola tregua ma con l'avvicinarsi del fine settimana è previsto l'arrivo di nuove correnti di aria gelida che faranno scendere le temperature e porteranno pioggia e neve a quote basse

Meteo ancora all'insegna del freddo sulle regioni italiane. Ci sarà una breve pausa con giornate soleggiate ma con l'avvicinarsi del fine settimana è previsto l'arrivo sull'Italia di nuovi correnti di aria gelida provenienti dall'Artico che faranno scendere ancora una volta le temperature, portando neve a bassa quota anche in Abruzzo. Ecco nel dettaglio cosa accadrà nei prossimi giorni.

Le previsioni nello Stivale

Secondo le previsioni degli esperti di 3bmeteo, mercoledì sono possibili piogge al Nord su Piemonte ed Emilia fino al mattino, con debole neve dai 500/800 metri, ma in miglioramento in giornata. Più soleggiato sul resto del Nord. Sulle regioni centrali qualche pioggia coinvolgerà ancora il versante adriatico con deboli nevicate oltre i 600/800 metri, mentre sul versante tirrenico la giornata sarà generalmente soleggiata. Al Sud il tempo sarà più instabile, per rovesci e temporali che coinvolgeranno le isole maggiori, ma anche le regioni peninsulari, specie Puglia centro-meridionale e Basilicata. Neve attesa dai 1000/1200 metri. Si attenuerà gradualmente il freddo e le temperature recupereranno alcuni gradi.

Giovedì l'instabilità tenderà a concentrarsi al Sud. Si attendono temporali sulle isole maggiori, seppur tendenti ad attenuarsi in Sardegna e sul sud della Sicilia, dove subentreranno parziali schiarite.Precipitazioni sono attese anche in Calabria, Basilicata e Puglia, con rovesci e temporali a tratti forti, seppur in attenuazione con il passare delle ore sul versante ionico. Neve dai 700/800 metri sull'Appennino, 1100 metri in Sicilia. Sul resto della penisola il meteo dovrebbe mantenersi più stabile, se non per qualche fenomeno sulle regioni centralia adriatiche e qualche addensamento sulla Val Padana.

Andrà peggio venerdì: secondo le previsioni le correnti di aria fredda provenienti da nord provocheranno fenomeni di instabilità soprattutto sul versante centrale adriatico e sull'estremo Sud. Tornerà anche la neve a quote basse o relativamente basse: al centro i fiocchi bianchi potrebbero cadere anche a 200-400 metri sul livello del mare, al sud intorno ai 6-700. La pioggia potrà arrivare su Marche, Abruzzo, Molise, Puglia, Calabria e Sicilia tirrenica, con nevicate che al Centro potrebbero arrivare fino a 200-400 metri, mentre al Sud non dovrebbero scendere sotto i 600-700. Sereno o poco nuvoloso al Nord e in Toscana, nuvoloso altrove.

Poi il tempo inizierà a migliorare: sabato la neve cadrà generalmente sopra i 500-800 metri e saranno possibili rovesci su medio-basso adriatico, Sardegna orientale e tra Sicilia e Calabria. Domenica è previsto poi un ulteriore miglioramento, anche se al centro-sud, specie in Sicilia, localmente in Calabria e sull'Abruzzo, potrebbero esserci ancora degli addensamenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aria artica in arrivo: nel weekend altra ondata di freddo e gelo sull'Abruzzo

ChietiToday è in caricamento