Ad Atessa il convegno su pet therapy e gli interventi riabilitativi con animali

L'incontro prevede anche prove pratiche con animali e avrà una valenza formativa per gli specialisti

Si intitola "Iaa: un campo riabilitativo in continuo sviluppo" il convegno sulla pet therapy in programma sabato 26 ottobre, ad Atessa, nella sala polivalente comunale. L'incontro, promosso dall'ente, prevede anche prove pratiche con animali e avrà una valenza formativa per gli specialisti, con rilascio crediti per i partecipanti.

La pet therapy è una pratica di supporto ad altre forme di terapia tradizionali. Ha cominciato a diffondersi negli anni Sessanta. Per Iaa si intende Interventi assistiti con animali che, spiegano gli organizzatori dell'evento "sono basati sulla fondamentale importanza che la relazione uomo-animale ha avuto nei millenni. Dal 2015 il settore è regolamentato da linee guida nazionali a seguito di un accordo Stato-Regioni, recepito da tutte le Regioni italiane”.

“Oggi – aggiungono – gli interventi riabilitativi e le terapie assistite con animali (Taa), vengono riconosciute a pieno titolo come terapie integrative. Si passa dalle terapie piu? strettamente legate all’acquisizione di un adeguato schema corporeo, fino a interventi educativi che prevedono l’utilizzo dell’animale nella riformulazione di dinamiche relazionali e sociali distorte, in patologie quali l’autismo, l’Adhd, le sindromi cromosomiche. Gli interventi assistiti con animali non si limitano all’applicazione nell’ambito della neuropsichiatria infantile, ma trovano ampio impiego anche nelle disabilita? dell’eta? adulta, dagli interventi sul recupero neuromotorio e di memoria negli accidenti del sistema nervoso centrale, fino agli interventi educativi negli anziani o nel recupero dalle dipendenze di vario genere”.

L'inizio dei lavori è previsto alle 9.30 e saranno aperti dal sindaco di Atessa Giulio Borrelli e dall'assessore alle Politiche sociali Giovanna Ceroli. Interverranno: Assunta Papa, medico psichiatra, direttore sanitario del centro di riabilitazione equestre “De Marco” di Roma e responsabile progetto IAA/TAA, che illustrerà gli “Iaa secondo le linee guida nazionali. Il ruolo dell'animale come coterapeuta”; Erica De Simone, responsabile marketing e comunicazione del “De Marco”, che parlerà di “IAA e territorio: il panorama italico”; Lara Crescimbene, biologa, coadiutore del cane del gatto e del coniglio, che si soffermerà sugli “Interventi assistiti con l'ausilio del cane : basi teoriche e campi di applicazione”. Saranno mostrati anche alcuni video, durante i quali ci sarà una discussione interattiva.

Dopo la pausa pranzo si riprenderà alle 14, con esperienze pratiche con un cane messe in campo da Lara Crescimbene. Di “Riabilitazione equestre: indicazioni terapeutiche, rischi e controindicazioni” parlerà Martina De Angelis, neuropsicomotricista dell'età evolutiva e referente del progetto EAA/TAA. A chiudere la giornata sarà Stefania De Risio, psicologa, psicoterapeuta, che spiegherà le “Terapie assistite da animali: un'opportunità riabilitativa integrativa sul territorio”.

Iscrizioni entro il 24 ottobre. Info e prenotazioni erica@ericasimone.it o 3470361720.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Università, il professor Carlo Tedeschi tra i vincitori del concorso 'Advanced Grants 2020'

  • Educazione alla bellezza: gli alunni di Torrevecchia alla ricerca del Genius Loci

  • Il cibo d'Abruzzo alleato della salute: il progetto di ricerca europeo guidato dalla “d’Annunzio”

  • L'università 'd’Annunzio' ha aderito allo Spid, il rettore: "Ulteriore passo di innovazione digitale"

  • Un sito dedicato agli esami di Stato: gli studenti potranno prepararsi al meglio

  • Corsi online e gratuiti per migliorare le proprie competenze informatiche

Torna su
ChietiToday è in caricamento