menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
 Tonino Santeusanio prepara la scultura di cioccolato e offre le scaglie ai bambini, foto Andrea Milazzo

Tonino Santeusanio prepara la scultura di cioccolato e offre le scaglie ai bambini, foto Andrea Milazzo

Chocofestival: pienone per il fine settimana dei golosi

In migliaia alla settima edizione della festa del cioccolato, organizzata da Confartigianato Chieti, soprattutto domenica, per il cooking show del campione del mondo di pasticceria Emmanuele Forcone e il concerto finale al Supercinema

Pienone in città per il Chocofestival. Nonostante il freddo e la pioggia, in tanti hanno scelto di trascorrere il fine settimana in centro storico, circondati dalle bontà al cioccolato di 39 espositori arrivati da ogni parte d’Italia. C’erano le immancabili ‘fregne’, le praline, i cannoli, le sfogliatine, ma anche i liquori e le birre al cioccolato, le specialità salentine e gli arancini. C’era soprattutto la musica, come quella della street band Balcan o della Small Filters Band, sabato sera in piazza Valignani.

Apprezzate anche le degustazioni e i mercatini all’interno di Palazzo Lepri che ha ospitato una cena a tema con lo chef Santino Strizzi, le visite alla Chieti Sotterranea e i laboratori alla bottega d’arte della Camera di Commercio. Ma è soprattutto nella giornata di domenica che corso Marrucino è stato letteralmente assalito dai golosi, circa 30mila secondo la Confartigianato Chieti. Per l'occasione ha debuttato in città anche il Pan d'Achille, dolce tipico teatino elaborato da un gruppo di amici del rione Santa Maria. Nel pomeriggio il campione del mondo di pasticceria Emmanuele Forcone ha realizzato per il Chocofestival teatino "I Cigni dell'amore" mentre il maestro scultore Tonino Santeusanio ha completato la sua scultura di cioccolato. Il gran finale al Supercinema con lo spettacolo-concerto, presentato da Enrico Beruschi, de “I Trilogy” e dell’Orchestra giovanile di fiati “Monteverdi”.

Per il prossimo anno sarà ancora meglio.“Di sicuro prolungheremo l’apertura degli stand a mezzanotte già dal primo giorno della manifestazione - afferma Francesco Angelozzi, presidente di Confartigianato Imprese Chieti  - e cercheremo di potenziare il numero degli stand in centro storico sperando in un maggiore coinvolgimento delle istituzioni locali in quanto il Chocofestival è entrato, di diritto, nel novero dei maggiori eventi organizzati nel capoluogo teatino, peraltro a costo zero per le casse comunali”.   
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento