menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Si aprono spiragli per la Yokohama di Ortona: la proprietà favorevole alla vendita

La disponibilità emersa nell'incontro al ministero dello Sviluppo economico: tre le aziende interessate

Trattativa in corso per la vendita della Yokohama di Ortona. Nel corso della riunione con il ministero dello Sviluppo economico, oggi, l'azienda giapponese ha dato la sua disponibilità alla cessione. 

Attualmente, sono tre le aziende che hanno mostrato interesse. L'obiettivo principale è ovviamente la salvezza degli 84 lavoratori.

“Nel corso della precedente riunione - commenta l'assessore regionale Mauro Febbo - avevo ricevuto il mandato per allacciare i contatti tra il management della Yokohama e la proprietà della potenziale acquirente. L'obiettivo è stato pienamente raggiunto. Il curatore fallimentare dello stabilimento ortonese, Fabrizio Saveriano, ha ricevuto l’ok dal vice presidente Yokohama Europa, Tetsuya Tamaki, per trattare la vendita degli assets ortonesi, fuorché quelli intangibili come la proprietà intellettuale. Ora – prosegue - ci sarà l’interlocuzione tra i ministeri interessati e la potenziale acquirente per vagliare le possibilità di accesso alle forme di aiuto disponibili affinché l'azienda possa avviare quella che per la stessa rappresenta una nuova linea produttiva salvaguardando i livelli occupazionali”.

“Mi sembra un primo passo, importante e concreto, per una risoluzione positiva della vertenza. Già venerdì – conclude Febbo - avrò una nuova interlocuzione con i sottosegretari dei ministeri competenti e l'avvocato che rappresenta la Yokohama, per tutelare al meglio i lavoratori interessati ed evitare lo spettro dei licenziamenti. Ci siamo mossi in maniera tempestiva facendo della vertenza Yokohama una nostra priorità. Di certo sarà mia premura vagliare l’evolversi della trattativa, ma guardiamo al futuro con ottimismo”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento