Arriva anche a Chieti la protesta dei lavoratori per le chiusure imposte dal Governo

Verrà organizzato un presidio con la possibilità di esporre pubblicamente le proprie esperienze e le problematiche, per sollecitare le istituzioni

Venerdì 30 ottobre, alle ore 18, si terrà a Chieti in piazza G.B.Vico la protesta civile popolare contro gli ultimi Dpcm del Governo Conte.

Verrà organizzato un presidio con la possibilità di esporre pubblicamente le proprie esperienze e le problematiche, per sollecitare le istituzioni a venire incontro alle esigenze di quei lavoratori e settori economici nettamente sfavoriti dai provvedimenti del Governo per contrastare l'emergenza Covid-19.

Si legge nel volantino pubblicitario dell'evento, organizzato dalle attività commerciali della città:

"Avete avuto mesi per adeguare l'Italia alla seconda ondata Covid, ma non lo avete fatto. Avete prescritto misure di sicurezza per le attività commerciali per poi chiuderle a colpi di Dpcm privi di senso. State distruggendo interi comparti dell'economia nazionale e gli effetti negativi a cascata ricadranno sull'intero tessuto economico sia pubblico che privato, mandando in rovina milioni di famiglie e ipotecando il futuro degli Italiani". 

LOCANDINAMANIFESTAZIONEDIPROTESTA-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Presunti favori dai vigili": il nome di Marsilio nella puntata di Report, ma il presidente respinge le accuse

  • La provincia di Chieti si spopola: Ortona e Lanciano perdono più abitanti

  • Il Wwf conferma: "Lupi avvistati e fotografati nella periferia di Chieti"

  • Test sierologici in tutte le farmacie abruzzesi: si inizia da studenti e loro familiari

  • Tragico incidente nella rimessa di casa: muore schiacciato dall'escavatore

  • Coronavirus: 560 nuovi contagi e 12 morti in Abruzzo nelle ultime 24 ore

Torna su
ChietiToday è in caricamento