rotate-mobile
Mercoledì, 29 Giugno 2022
Economia Vasto

Un emendamento per inserire il porto di Vasto all'interno dell'Autorità di Sistema Portuale del Medio Adriatico

La proposta del senatore di Fratelli d'Italia, Massimo Ruspandini, va nella direzione di promuovere il porto di Punta Penna-Vasto a rango nazionale

Un emendamento per inserire Vasto all’interno dell’Autorità di Sistema Portuale del Medio Adriatico, che ha sede ad Ancona. La proposta arriva dal senatore di Fratelli d'Italia, Massimo Ruspandini, capogruppo nella Commissione Lavori Pubblici, emira ad integrare il decreto legge recante disposizioni urgenti per la sicurezza e lo sviluppo delle infrastrutture, dei trasporti e della mobilità sostenibile, attualmente all’esame della Commissione del Senato.

"La sua approvazione - dichiara Ruspandini - consentirebbe di colmare una lacuna contenuta nel decreto, riconoscendo valenza nazionale ad una infrastruttura marittima considerata di importanza strategica per l’Abruzzo e per la dorsale Adriatica, con indubbi benefici per lo sviluppo economico-produttivo di interi territori".

Nei giorni scorsi il presidente della Regione Marsilio ha scritto a tutti i gruppi parlamentari, sottoponendo alla loro attenzione l’emendamento che presenterà anche Fratelli d’Italia, al fine di recepire la proposta della giunta regionale abruzzese che, già nello scorso mese di aprile, aveva formalmente richiesto al Ministero di promuovere il porto di Punta Penna-Vasto a rango nazionale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un emendamento per inserire il porto di Vasto all'interno dell'Autorità di Sistema Portuale del Medio Adriatico

ChietiToday è in caricamento