Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Economia

Crisi del commercio: sindaco incontra le associazioni di categoria e promette più condivisione

Di Primio: "Nei prossimi incotnri porterò all'attenzione delle associazioni le proiezioni relative ai tributi locali, cui seguiranno i confronti sulla programmazione degli eventi". Ma le piccole imprese scenderanno comunque in piazza mercoledì prossimo

Regolamentare fin da subito le future tassazioni locali tramite approvazione di un nuovo bilancio previsionale  e avviare un percorso comune di progetti per la città. Sono queste le promesse del sindaco di Chieti che questa mattina ha incontrato le associazioni di Categoria (Confartigianato, Confcommercio, Confesercenti, Cna) per esaminare le problematiche inerenti la crisi del commercio.

“L’amministrazione comunale non è sorda alle richieste degli esercenti commerciali, né tanto meno distante dalle esigenze dei singoli associati – ha detto il primo cittadino a margine dell’incontro - Nei prossimi incontri, infatti, dopo averne discusso con gli uffici competenti, porterò all’attenzione delle associazioni le proiezioni relative ai tributi locali, cui seguiranno i confronti sulla programmazione degli eventi e quelli sul programma delle opere pubbliche che vedranno la luce durante questo anno”.

Ma le piccole imprese scenderanno comunque in piazza contro  l'eccessiva pressione fiscale. La protesta è in programma il 22 gennaio a Chieti.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crisi del commercio: sindaco incontra le associazioni di categoria e promette più condivisione

ChietiToday è in caricamento