rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Economia

Completato il progetto di bonifica dell'ex conceria 'Cap' di Chieti

L’assessore regionale Nicola Campitelli: "Il mio augurio è quello che i lavori possano partire il prima possibile in maniera tale da restituire ai cittadini teatini un’area pulita e salubre"

L'Arap ha completato il progetto operativo di bonifica dell’area ex Cap di Chieti, in via Penne allo Scalo. Lo rendo noto l’assessore della regionale Nicola Campitelli.

“Abbiamo scritto una nuova e straordinaria pagina di buona amministrazione fatta di sana e leale collaborazione tra Enti, che valorizza le tante professionalità e competenze presenti nella Regione Abruzzo - sottolinea ringraziando gli uffici regionali,  Arap e tutti gli enti interessati -  il mio augurio è quello che i lavori possano partire il prima possibile in maniera tale da restituire ai cittadini teatini un’area pulita e salubre sulla quale poter innestare progetti di sviluppo e crescita sostenibili.

In una nota si unisce anche il capogruppo di Forza Italia in Consiglio regionale, Mauro Febbo: "A dispetto delle solite fake news diffuse da alcuni Consiglieri di opposizione, continua l'impegno di Regione Abruzzo e Arap a tutela dell'ambiente, che rappresenta un settore di rilevanza strategica fondamentale nella linea politica di questa amministrazione regionale. Si tratta di una notizia estremamente importante che arriva dopo circa 20 anni di attesa e con la fase conclusiva della bonifica, finalmente, si porrà definitivamente fine a una emergenza ambientale non più sostenibile dal nostro territorio. Arap ha comunicato che il progetto sarà inviato agli uffici regionali competenti per l’avvio dell’iter di approvazione, per poi essere girato al Ministero".

Come evidenzia Febbo, l'Arap ha rispettato il cronoprogramma che dava come data ultima il 30 novembre. "Ci attendiamo che il Governo centrale mantenga gli impegni presi dall'ex ministro Provenzano e restituisca all’Abruzzo i fondi necessari per portare a termine l'intervento - conclude -  ci auguriamo che anche i colleghi di opposizione in Regione Abruzzo, ma che hanno rappresentanza nel Governo nazionale, si attivino al fine di accelerare la restituzione delle risorse ex Masterplan per un intervento che la città attende da anni ed è ormai improcrastinabile”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Completato il progetto di bonifica dell'ex conceria 'Cap' di Chieti

ChietiToday è in caricamento