Vertenza Ball Beverage al Ministero, i sindacati: "È accaduto un fatto gravissimo"

Al termine dell'interlocutorio tavolo nazionale Cgil e Cisl provinciali fanno sapere di aver ricevuto una telefonata in cui l'azienda avrebbe ribadito la non intenzione di trattare

Ennesimo colpo basso subito dai 70 lavoratori della Ball Beverage srl di San Martino sulla Marrucina. Nell'incontro che si è tenuto ieri mattina al ministero dello Sviluppo economico non ci sono stati passi avanti e la situazione diventa ogni giorno più preoccupante. Al tavolo nazionale erano presenti il Vice Capo di Gabinetto Giorgio Sorial, la Regione Abruzzo, i rappresentanti dell'azienda e delle organizzazioni sindacali.

Guadagnare tempo per provare a reindustrializzare l’azienda e salvaguardare l’occupazione. Questo l'obiettivo della riunione da parte dei sindacati mentre all'esterno del Mise i lavoratori manifestavano la propria contrarietà alla scelta della multinazionale americana. 

Un incontro interlocutorio in cui l'azienda si è riservata di dare una risposta a Governo e sindacati alla riconvocazione del tavolo che si terrà tra una decina di giorni al ministero.

"La chiusura dello stabilimento ci preoccupa molto - ha dichiarato Sorial nel corso del suo intervento al tavolo di crisi -  e siamo pronti a mettere in campo tutti quegli strumenti disponibili, che in questi mesi, con il Ministro Di Maio, sono stati ulteriormente rafforzati con nuove tipologie di ammortizzatori sociali che hanno l'obiettivo di avviare politiche a sostegno dei lavoratori, ma anche strumenti per facilitare la reindustrializzazione delle aziende in crisi". 

Subito dopo il vertice però i sindacati Cgil e Cisl provinciali fanno sapere che  "è accaduto un fatto gravissimo. Pochi minuti dopo la chiusura del tavolo, la Ball ci ha contattato tramite l'associazione industriale di Chieti dichiarando che non è disposta a discutere in nessun modo ne di ammortizzatori ne di reindustralizzazione e che l'unica offerta resta quella di un eventuale incentivo economico ai lavoratori. Questo - concludono i sindacati - mostra l’assoluta mancanza dell'azienda nei confronti dei propri dipendenti e scavalca di fatto il Ministero prendendolo in giro". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo caso positivo al Covid 19: è un paziente in ospedale a Chieti, domiciliato a San Salvo

  • Bimbo di 3 anni investito mentre attraversa la strada con la mamma: panico a Chieti Scalo

  • Si è spento Giuseppe Sigismondi, titolare della storica tabaccheria lungo corso Marrucino

  • A fuoco chiosco in piazza Garibaldi nella notte

  • È morto l'assessore Antonio Viola

  • Lite tra condomini a Chieti finisce a colpi di forbici: denunciati in due

Torna su
ChietiToday è in caricamento