Treglio, i cittadini posso richiedere la carta d'identità elettronica

Il documento potrà essere richiesto in Comune. La prima carta è stata emessa a favore del Sindaco Berghella

Il Comune di Treglio ha attivato la carta d'indentità elettronica. Il cittadino per ottenerla dovrà recarsi in Comune munito di fototessera, in formato cartaceo o elettronico, su un supporto usb. La fototessera dovrà essere dello stesso tipo di quelle utilizzate per il passaporto. E' consigliabile, all’atto della richiesta, munirsi di codice fiscale o tessera sanitaria al fine di velocizzare le attività di registrazione. Prima di avviare la pratica di rilascio della carta di identità elettronica bisogna versare, sempre in Comune, la somma di € 16,79 oltre ai diritti fissi e di segreteria pari a € 5,42, pr un totale di € 22,21. La durata della carta d'identità elettronica varia secondo le fasce d’età di appartenenza e cioè 3 anni per i minori di età inferiore a 3 anni; 5 anni per i minori di età compresa tra i 3 e i 18 anni; 10 anni per i maggiorenni. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 Il primo a farne richiesta e ad ottenerla è stato il sindaco Massimiliano Berghella. “Ringrazio gli uffici municipali per il lavoro svolto – dice il primo cittadino - stiamo lavorando sempre di più per digitalizzare i documenti e adeguarci alle normative nazionali oltre che per agevolare i cittadini".  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lanciano in lutto per Mirella: domani l'ultimo saluto alla 41enne morta nell'incidente a Pescara

  • Beve una bibita e inizia a vomitare sangue: 15enne soccorso elicottero sul monte Amaro

  • Incidente al Foro a Francavilla: tre vetture coinvolte, due feriti

  • Coronavirus: ci sono altri 39 positivi, la maggior parte sono migranti ospitati in Abruzzo

  • Applausi per Salvini, che scherza: "Ma qui si elegge il presidente della Repubblica?". Polemiche per gli assembramenti

  • Coronavirus: dopo i casi dei migranti di Gissi salgono a 19 i positivi in Abruzzo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ChietiToday è in caricamento