Cronaca

Ancora caos in autostrada: bocciate le istanze di dissequestro dei viadotti

Le aveva presentate Autostrada per l'Italia, ma il tribunale del Riesame di Avellino le ha respinte. E i problemi per chi viaggia aumentano

Il tribunale del Riesame di Avellino ha bocciato le tre istanze di dissequestro dei cavalcavia autostradali presentate da Autostrade, tra cui ci sono quello di Fonte dei Preti, nel territorio comunale di Fossacesia e, sempre nel tratto abruzzese dell'A14, quello di Colonnella e Del Vomano. 

Lo ha reso noto il sindaco il sindaco di Silvi (Teramo), Andrea Scordella. Proprio il suo comune, nel tratto della SS 16, è uno dei più copiti dall'emergenza, a causa dei restringimenti di carreggiata e dei divieti per i mezzi pesanti. Ieri circa 4 mila tir hanno attraversato il comune di Silvi in 24 ore. 

Venerdì, in municipio, a Silvi, si terrà un tavolo sulla situazione della SS 16, richiesto dal primo cittadino e al quale prenderanno parte Regione Abruzzo, Comuni, Autostrade, Arta e Asl.

"Rispetto a ieri - dice il sindaco - non si registrano novità, stessa intensità di traffico e consueti problemi. I cittadini stanno vivendo disagi che purtroppo si protrarranno nel tempo". Sono aumentati, infatti, anche i tempi di percorrenza dei mezzi pubblici su gomma da e per Pescara, considerando che il traffico è congestionato anche lungo le strade dei comuni di Città Sant'Angelo, zona Marina, e Montesilvano".

I problemi si ripercuotono, a catena, anche sul raccordo autostradale Chieti-Pescara e sul tratto dell'autostrada in provincia di Chieti.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ancora caos in autostrada: bocciate le istanze di dissequestro dei viadotti

ChietiToday è in caricamento