menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tariffe mense, Febo: "A gennaio potrebbe scattare l'aumento"

Il Comune rassicura che, per quest'anno scolastico, saranno in vigore le vecchie fasce, ma sul sito istituzionale è pubblicata la delibera con i rincari

A pochi giorni dall'inizio dell'anno scolastico, è ancora poco chiara la questione sulle tariffe delle mense. E torna a chiedere l’annullamento della delibera che fissa gli aumenti per le tariffe ella refezione scolastica Luigi Febo, capogruppo di Chieti per Chieti. Già poche settimane fa, con la collega di opposizione Chiara Zappalorto (Pd), Febo aveva sollecitato l’amministrazione ad intervenire facendo chiarezza sulle tariffe

Gli uffici, infatti, invitano i genitori a pagare le vecchie tariffe, ma sul sito del Comune e sul modello per iscrivere i bambini a mensa, ci sono le nuove, rincarate di oltre il 40 per cento. Il Comune chiarisce che, come promesso, quelle saranno in vigore solo dal prossimo anno scolastico 2017/2018, ma non c’è ancora stata una comunicazione ufficiale in merito. 

“Quale organo politico - si chiede Febo - ha assunto la decisione di applicare le vecchie tariffe, difformi rispetto a quelle contenute nella delibera che è stata allegata al bilancio di previsione di cui è parte integrante? I genitori possono stare tranquilli?”.

Il rischio, lamenta il consigliere di minoranza, è che a dicembre possano entrare in vigore le nuove tariffe maggiorate, che andrebbero a pesare sulle famiglie a partire da gennaio 2017.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È morto il notaio Giuseppe Tragnone: aveva 70 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento