menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Società tpl unica: dipendenti di Sistema chiedono un incontro a D'Alfonso

Infuriata la lettera dei lavoratori della società partecipata Arpa, che temono per il loro futuro con la società unica per il trasporto pubblico e accusano il governatore di non aver mantenuto le promesse fatte nei mesi scorsi

Una lettera infuriata, firmata dai lavoratori di Sistema spa, la società partecipata da Arpa, arriva al presidente della Regione Luciano D’Alfonso per chiedere un incontro urgente. “Nella riunione di ieri (mercoledì 12 novembre) – scrivono si è materializzata la farsa. Una commedia ben architettata dai vertici di Arpa e da alcuni sindacati”.

Quel che temono i lavoratori è che la costituzione di una società unica per il trasporto pubblico determini la fine di molti posti di lavoro, con la conseguente e prevedibile emergenza sociale. “Nemmeno un provvedimento – dicono – è andato nella direzione auspicata dai lavoratori”.

In particolare, i dipendenti di Sistema spa contestano a D’Alfonso una serie di promesse ancora non portate a termine: l’annullamento della gara d’appalto per le pulizie, l’azzeramento del cda di Sistema per conflitto di interesse, il rinnovo dei contratti di biglietteria, di distribuzione dei titoli di viaggio e del call center, l’acquisizione delle azioni dei soggetti privati di Sistema da parte di Arpa.

“Questi quattro punti – scrivono i lavoratori – devono trovare al più presto una soluzione”. 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Chieti usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento