menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L’organo a canne del convento di Orsogna restaurato con le donazioni dei cittadini emigrati negli Stati Uniti

L’inaugurazione sabato sera con un concerto del musicista Lorenzo Fragassi

Grazie alle donazioni dei cittadini emigrati negli Stati Uniti d'America è stato restaurato l'organo a canne del Convento Francescano "Santissima Annunziata" di Orsogna, realizzato nel 1966 dalla ditta "Vincenzo Mascioni" di Cuvio (Varese).

L'organo restaurato sarà inaugurato sabato 26 agosto, alle ore 21, con un concerto del musicista Lorenzo Fragassi su musiche di Bach, Mozart, Mendelssohn, Boëllmann e Widor.

A finanziare il restauro, eseguito dalla ditta Parco Soluzioni di Pescara, sono stati cittadini orsognesi residenti ad Astoria (New York) ed Everett (Massachusetts) in collaborazione con le associazioni "Orsogna Mutual Aid Society" e "New Orsogna" di New York e "Sons of Orsogna" di Everett.

"I lavori di restauro - spiega il rettore del Convento di Orsogna, fra Daniele Di Sipio - hanno compreso lo smontaggio di tutte le canne, la loro pulizia e ripristino delle geometrie e dell'intonazione, la pulizia di tutto lo strumento internamente ed esternamente. E' stato verificato tutto l'impianto elettrico di trasmissione eliminando i difetti e le problematiche che affliggevano lo strumento da tempo. Le canne successivamente sono state rimontate e lo strumento è stato completamente accordato".

Il Convento.

Si trova a due chilometri dal paese in località Ritiro, verso contrada Feuduccio, fu fondato nel 1448 su un terreno scelto da San Giovanni da Capestrano. Bombardato durante la Seconda guerra mondiale, fu restaurato nel 1948. Attualmente è casa di preghiera della Provincia religiosa "San Bonaventura" Abruzzo Lazio dei Frati minori, che ha sostenuto l'intervento di restauro della Chiesa del Convento con nuovi impianti elettrici, termici, punti luce e audio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scende l'Rt e Marsilio è fiducioso: "L'Abruzzo non sarà tutto rosso"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento