rotate-mobile
Cronaca Rapino

Rapinarono le Poste di Rapino, saranno processati con rito abbreviato

La richiesta del rito alternativo è stata avanzata dagli avvocati difensori, presenti gli imputati, nel corso dell'udienza dinanzi al giudice per l'udienza preliminare di Chieti Antonella Redaelli. Il 1° settembre dell'anno scorso riuscirono a portare via solo 500 euro, ma ferirono un carabiniere

Saranno processati il prossimo 23 settembre a Chieti con il rito abbreviato i quattro malviventi che il 1° settembre dell'anno scorso rapinarono l'ufficio postale di Rapino, portando via 500 euro. La richiesta del rito alternativo è stata avanzata dagli avvocati difensori, presenti gli imputati, nel corso dell'udienza dinanzi al giudice per l'udienza preliminare di Chieti Antonella Redaelli.

I quattro, tutti pugliesi, furono catturati nel giro di qualche ora dopo una fuga spericolata nelle campagne della Val di Foro. Prima di sparire, però, spararono contro l'auto dei carabinieri e ferirono lievemente con un colpo di arma da fuoco un appuntato. Proprio per questo, oltre che di rapina, sono accusati di tentato omicidio e di porto illegale d'armi. 

Entro il 23 settembre, gli imputati procederanno alle offerte di risarcimento dei danni nei confronti delle parti civili.



 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapinarono le Poste di Rapino, saranno processati con rito abbreviato

ChietiToday è in caricamento