menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Raccolto devastato dai cinghiali nella piana del Sangro, agricoltori infuriati

Il sindaco di Fossacesia ha ricevuto una delegazione di agricoltori che hanno denunciato i pesanti danni subiti a causa delle invasioni dei cinghiali

Il sindaco di Fossacesia, Enrico Di Giuseppantonio, ha ricevuto una delegazione di agricoltori infuriati che con forza hanno denunciato i pesanti danni subiti ai propri raccolti a causa delle invasioni dei cinghiali, in particolare nella pianura del Sangro dove vi sono importanti produzioni di frutta ed ortaggi.

Il sindaco e il consigliere delegato alle Politiche Agricole, Lorenzo Santomero, che già da tempo avevano denunciato la problematica, assieme alla Polizia provinciale hanno attivato subito tutte le procedure relative alla denuncia dei danni subiti, segnalando alla Provincia di Chieti e all’Atc Lancianese tutti i territori colpiti dai cinghiali, affinchè si riprendano con costanza le attività di selecontrollo (abbattimento dei cinghiali), abbandonate da tempo.

“Gli agricoltori del territorio – dichiara Di Giuseppantonio – sono giustamente infuriati per quanto sta accadendo, si sentono abbandonati, i guadagni che avrebbero dovuto avere per i raccolti sono ormai andati in fumo e questo per loro costituisce un problema serissimo”. 

La presenza di cinghiali costituisce anche un problema di sicurezza per i tanti automobilisti che attraversano la zona e per i pedoni. “Chiediamo alla Provincia di Chieti – concludono il sindaco e il consigliere Santomero – di intervenire urgentemente per attivare tutte le procedure del selecontrollo. La situazione non può essere più sottovalutata, sia perché i danni all’agricoltura iniziano ad essere devastanti, sia perché la sicurezza degli automobilisti e dei pedoni può essere messa in serio pericolo”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È morto il notaio Giuseppe Tragnone: aveva 70 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento