rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca

Sanità, posti letto da Chieti a Pescara: la procura apre un'indagine

I carabinieri del Nas nella sede dell'assessorato regionale alla Sanità per acquisire i documenti. Le cliniche private conoscevano il contenuto del decreto già prima della sua emanazione?

Sul trasferimento di posti letto dalle cliniche private Villa Pini e Spatocco di Chieti a quelle di Pescara e Città Sant’Angelo (Pierangeli e Villa Serena) la procura di Pescara ha aperto un’indagine. Nei giorni scorsi i carabinieri del Nas si sono recati nella sede dell’assessorato regionale alla Sanità a Pescara per acquisire una serie di documenti: lo scopo è verificare se le disposizioni del decreto regionale numero 4 dell’11 gennaio firmato dal commissaio ad acta corrispondano a quelle del decreto Lorenzin.

Il sospetto è che le cliniche private sapessero in anteprima quanto stabiliva il decreto e abbiano provveduto ad attuare il trasferimento dei reparti prima ancora dell’emanazione del decreto e prima ancora che il Comune di Chieti rilasciasse l’autorizzazione. L’inchiesta è partita da un esposto presentato circa un mese fa dal presidente della commissione di vigilanza Mauro Febbo. 


 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanità, posti letto da Chieti a Pescara: la procura apre un'indagine

ChietiToday è in caricamento