rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca Centro Storico / Via Silvio e Bertrando Spaventa

Gli uffici postali restano in via Spaventa: Poste Italiane rassicura

In realtà si starebbe programmando un intervento di manutenzione straordinaria. L'ipotesi di trasferimento era subentrata all'indomani della richiesta di variazione della destinazione d'uso per i locali al piano terra dell'immobile

"Le Poste centrali restano in via Spaventa a servizio dei residenti del centro storico di Chieti: non esiste alcuna ipotesi di chiusura dell’ufficio, né di suo spostamento in altra area cittadina". Poste Italiane interviene per rassicurare cittadini e istituzioni circa l’ennesimo, temuto smantellamento di un ufficio pubblico in città.

L’ipotesi di trasferimento delle attività da via Spaventa era subentrata all’indomani della richiesta da parte di Poste Italiane di variazione della destinazione d’uso per i locali al piano terra dell’immobile. Una richiesta alla quale i rappresentanti della Commissione urbana, a eccezione del consigliere Raffaele Di Felice del Pdl,  si era opposta con forza.

Ma, come precisano dall’ufficio stampa di Poste Italiane: “Quella richiesta presentata al Comune è finalizzata ad assicurare maggiore flessibilità nell’uso degli spazi, proprio al fine di organizzare al meglio l’assetto dell’ufficio e garantire alla clientela una gamma sempre più ampia di servizi postali, finanziari, assicurativi e di comunicazione”.

Dunque non ci sarebbe alcun pericolo di chiusura o trasferimento degli uffici. Per dirla tutta Poste Italiane sta programmando un intervento di manutenzione straordinaria dell’edificio all'angolo di corso Marrucino.  “Intervento – spiegano ancora i responsabili - finalizzato a garantire la migliore conservazione dell’immobile e rispondere con gesti concreti all’esigenza di tutelare il pregio del patrimonio architettonico della città e contribuire alla valorizzazione del centro storico”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli uffici postali restano in via Spaventa: Poste Italiane rassicura

ChietiToday è in caricamento