rotate-mobile
Cronaca Centro Storico / Via Silvio e Bertrando Spaventa

Trasferimento Poste Centrali di via Spaventa: la Commissione Urbana dice no

Favorevole alla richiesta solo il consigliere Pdl Di Felice. Ma il parere della Commissione non è vincolante: la richiesta giungerà anche alla votazione in Consiglio Comunale

La Commissione urbanistica teatina si oppone al  cambiamento della destinazione d’uso del primo piano dell’immobile di via Spaventa, attualmente sede delle Poste Centrali.

La richiesta era stata effettuata dalla Europa Gestioni Immobiliari s.p.a. (Poste Italiane) e l'altroieri la stessa Commissione si era dovuta sciogliere per caduta del numero legale, dopo che il consigliere Raffaele Di Felice (Pdl) aveva abbandonato la seduta.

Questa mattina tutti i rappresentanti dei gruppi consiliari hanno espresso parere negativo ad eccezione del solo rappresentante del Pdl, l'architetto Di Felice, che ha espresso voto favorevole.

Soddisfatto Alessandro Giardinelli dell'Udc: "La Commissione in tal modo ha voluto difendere il Centro Storico dalla possibile fuga di un servizio importante quale quello degli Uffici Postali", ma osserva "Non essendo il parere della Commissione Urbanistica vincolante, la richiesta giungerà anche alla votazione in Consiglio Comunale: mi auguro che in quella sede i consiglieri tutti scelgano la via della tutela della nostra città".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trasferimento Poste Centrali di via Spaventa: la Commissione Urbana dice no

ChietiToday è in caricamento