menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Polemiche sulla Befana del vigile, Di Primio e Anvup: "Basiti da chi vuole solo denigrare la città"

Durissimo l'attacco dell'associazione che ha organizzato la festa sabato scorso al Supercinema dopo le esternazioni della presidente Confesercenti. L'attore Perrotta media: "Pronti e disponibili ad accogliere tutte le adesioni"

La Befana del Vigile si trasforma nell'ennesimo scontro tra amministrazione comunale e una fetta di commercianti teatini. Dopo le esternazioni della presidente di Confesercenti Chieti, Marina De Marco, sull'eccessiva rilevanza data allo sponsor Megalò che avrebbe messo in ombra il ruolo dei piccoli commercianti alla manifestazione di sabato scorso al Supercinema, oggi arriva la dura replica dell'Anvup Chieti, l'associazione dei vigili in pensione.

“Cara signora De Marco – scrive l’associazione - come fa a rappresentare una umiliazione per Chieti il sostegno di un privato ad una manifestazione di beneficenza e ai progetti di solidarietà ad essa collegata? Da quando contribuire alla realizzazione di un evento, in cui decine di persone offrono il proprio apporto umano e professionale gratuitamente, adoperandosi con spirito di sacrificio perché la tradizione continui ad esserci, è una offesa per i cittadini e i commercianti? Le aspre esternazioni pronunciate dalla presidente di una delle associazioni di categoria della nostra città, oltre a screditare l’attività di solidarietà faticosamente portata avanti dai promotori dell’evento, toccano da vicino le stesse famiglie, magari le più vulnerabili, che ogni anno attendono questa manifestazione per vivere la magia di una festività tanto amata dai più piccoli. L’Anvup e la Polizia Municipale rimangono basiti per la mancanza di sensibilità che si evince dalle sue parole. 

Lei si sente offesa per un logo riportato sulle calze date in dono ai bambini ma le 500 calze con parte dei regalini contenuti in esse e il primo premio della lotteria del valore di 500 euro sono stati offerti proprio dal centro commerciale che lei insulta: a tal proposito vale la pena evidenziare che mai è stato sponsorizzato altrettanto dall’associazione che lei rappresenta” aggiunge l’Anvup.

Sulla diatriba interviene anche il sindaco Di Primio: "In vista delle elezioni regionali – commenta - inizia la militanza attiva da parte di chi è abituato solo a denigrare ma non a proporre. Plaudo all’iniziativa dell’Anvup e ringrazio la Polizia Municipale per la migliore riuscita della Befana del Vigile. Sono grato a tutti coloro i quali, con il proprio contributo economico o di beni, hanno consentito ad oltre 500 bambini di ricevere in dono la calza. Esprimo grande gratitudine, inoltre, a Federico Perrotta e a chi si è esibito rendendo ancora più magica l’attesa della Befana. Ai soliti gufi consiglio di leggere i commenti in calce all’improvvida uscita della presidente della Confesercenti”. 

A smorzare i toni ci pensa il direttore artistico dell’evento, l’attore teatino Federico Perrotta che sembra sinceramente “dispiaciuto per la polemica partita da presupposti totalmente errati che va a gettare ombre su un evento che ha solo l’umile intento di continuare a far sognare i bambini della città”. Perrotta si è detto “pronto e disponibile ad accogliere tutte le adesioni affinché sia la prossima Befana del Vigile che tutte le altre iniziative siano sostenute da questa ondata di buona volontà e che quindi finalmente vadano a morire le sterili polemiche e si passi finalmente ai fatti e al mantenimento dei buoni propositi di questo nuovo anno, che appena arrivato, già si preannuncia come frizzante”.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, uomo deceduto a Chieti: positivo alla variante brasiliana

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento