Mercoledì, 19 Maggio 2021
Cronaca

Piscina: Tar respinge il ricorso di Teate Splashing, la piscina resta a Teateservizi

Il ricorso, in cui si sono costituiti in giudizio sia il Comune che la società partecipata, è stato discusso il 1° luglio, ma la sentenza è stata pubblicata solo pochi giorni fa

Il Tar respinge definitivamente il ricorso di Teate Splashing, vecchio gestore dello Stadio del nuoto di Chieti Scalo, contro la determina che risolve il contratto per inadempienza della stessa società e contro la delibera di giunta che ha affidato l’impianto a Teateservizi. 

Il ricorso, in cui si sono costituiti in giudizio sia il Comune che la società partecipata, è stato discusso il 1° luglio, ma la sentenza è stata pubblicata solo pochi giorni fa. 

I giudici amministrativi - Michele Eliantonio presidente, Alberto Tramaglini e Massimiliano Balloriani - non hanno accettato le motivazioni del ricorrente, secondo cui il Comune avrebbe dovuto dare notizia della risoluzione in atto. Per i giudici la società non solo era stata informata, ma aveva addirittura inviato delle controdeduzioni, appellandosi anche al fatto di aver realizzato lavori per 1 milione di euro non previsti dal contratto di affidamento. Lavori per cui, secondo la sentenza, Teate Splashing avrebbe dovuto chiedere conto al Comune e poi, solo una volta avuto il via libera, battere cassa.  

Per quanto riguarda invece il ricorso contro la delibera di giunta, che risale a dicembre, di cui Teate Splashing venne informata già il giorno successivo, per i giudici è tardivo, perché presentato soltanto quasi tre mesi dopo, a febbraio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piscina: Tar respinge il ricorso di Teate Splashing, la piscina resta a Teateservizi

ChietiToday è in caricamento