rotate-mobile
Martedì, 21 Maggio 2024
Cronaca Lanciano

Picchia un uomo perché si rifiuta di dargli i soldi: arrestato 44enne di Lanciano

L'indagato avrebbe sfondato a calci la porta di casa della vittima e l'avrebbe picchiata procurandogli lesioni guaribili in 40 giorni. Da tempo lo vessava con richieste di denaro

Avrebbe sfondato la porta d'ingresso a calci e pestato violentemente un uomo che si era rifiutato di consegnargli del denaro. Un 44enne di Lanciano è stato arrestato dalla polizia per i reati di estorsione, violazione di domicilio e lesioni personali.

Nel primo pomeriggio di ieri, 20 settembre, personale della sezione investigativa del commissariato ha dato esecuzione all’ordinanza di applicazione della misura cautelare della custodia in carcere emessa dal Gip del tribunale di Lanciano nei confronti di un 44enne del posto, già noto alle forze dell'ordine.

Nei giorni scorsi gli agenti del commissariato erano intervenuti nell’abitazione della vittima a seguito di una aggressione subita dallo stesso all'interno del proprio domicilio dove l’indagato, dopo aver sfondato la porta di ingresso a calci, avrebbe violentemente pestato l'uomo procurandogli lesioni con prognosi di 40 giorni.

Dalle dichiarazioni raccolte in sede di denuncia, gli agenti hanno ricostruito che la vittima, ormai da tempo, avrebbe subito frequenti e pressanti condotte estorsive da parte dell’indagato, connotate da continue richieste di denaro alle quali la persona offesa non si sarebbe potuta opporre, almeno in principio, per timore di subire conseguenze gravi per la propria incolumità.

Nella passata settimana svariati sarebbero stati gli interventi effettuati dalla polizia a seguito di richiesta da parte della vittima, la quale aveva deciso di non dar più seguito alle pretese di denaro. Il rifiuto sarebbe culminato nell’ultima e violenta aggressione subita.

Violenze e minacce, tuttavia, non sarebbero cessate tanto che anche dopo il pestaggio, come denunciato, l’indagato avrebbe reiterato le condotte violente, seguendo l'uomo subito dopo le dimissioni dall'ospedale e minacciandolo di morte con un bastone.

Le risultanza dell’attività investigativa condotta hanno portato all’emissione dell'ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti dell’indagato che, all’esito delle formalità di rito, è stato condotto nella casa circondariale di Lanciano a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchia un uomo perché si rifiuta di dargli i soldi: arrestato 44enne di Lanciano

ChietiToday è in caricamento