menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Orsogna, sequestrate 150 piante di canapa indiana coltivate in un bosco

Le piante erano coltivate con cura su un terreno agricolo nascosto in un bosco. I proprietari sono stati traditi dalle luci notturne, che hanno attirato l'attenzione dei carabinieri e fatto scattare le indagini. Cinque le denunce

ORSOGNA - Centocinquanta piante di canapa indiana alte due metri e mezzo, coltivate con cura su un terreno agricolo nascosto in un bosco a Orsogna, e altre dieci nel cortile di un'abitazione, sono state sequestrate dai Carabinieri di Orsogna durante due distinte operazioni nei giorni scorsi. Cinque persone sono state denunciate alla Procura della Repubblica di Chieti con l'accusa di produzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

Le piante, secondo quanto riferito, una volta trasformate in hashish avrebbero fruttato fino a 150 mila euro circa sul mercato. I tre proprietari, che innaffiavano a turno le piante utilizzando una sorgente d'acqua presente sul posto, sono stati traditi dalle luci notturne, che hanno attirato l'attenzione di una pattuglia dei carabinieri.

Altre due persone che coltivavano piante di canapa nel giaridno davanti casa sono state denunciate.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento