menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Antonio Lizzi è stato ucciso: Ris a Monteodorisio

I carabinieri nell'abitazione di Antonio Lizzi, il pensionato trovato morto una settimana fa in contrada Marracola. Il cadavere era stato legato per simulare una rapina

A Monteodorisio questa mattina sono arrivati i carabinieri del Reparto Investigazioni Scientifiche di Roma per fare chiarezza sulla morte di Antonio Lizzi, il pensionato, ex lavoratore della Pilkington, trovato morto una settimana fa nella sua abitazione in contrada Marracola legato ad una sedia.

Si indaga per omicidio, che presumibilmente sarebbe avvenuto al culmine di una lite che Lizzi avrebbe avuto con l'assassino.

Gli specialisti del Ris hanno effettuato un sopralluogo nella casa del 69enne, si cercano elementi utili a ricostruire quanto accaduto nelle ore prima del decesso anche all'interno ddel furgone utilizzato dalla vittima e riuscire finalmente a dare un nome all'assassino o agli assassini di Lizzi, che viveva solo. Trovato morto in casa, si indaga per omicidio

Appena dopo i fatti la procura di Vasto ha aperto un fascicolo contro ignoti per omicidio. L'autopsia sul corpo della vittima ha invece confermato la morte per schiacciamento del torace. Potrebbe interessarti: https://www.chietitoday.it/cronaca/antonio-lizzi-morto-monteodorisio-sospetto-omicidio.html

Seguici su Facebook: https://www.facebook.com/pages/ChietiToday/252983314738998

Nessuna certezza sul movente: nei giorni scorsi i carabinieri di Cupello hanno raccolto diverse testimonianze. Anche il parroco di Monteodorisio, don Nicola, aveva lanciato un appello per Lizzi durante il funerale: "Chi sa qualcosa parli" le sue parole.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento