rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Cronaca Chieti Scalo

Notte Bianca dello Scalo: gli organizzatori, soddisfatti, danno appuntamento al 2017

Sperimentata la chiusura del tratto di strada da viale Abruzzo a via Capestrano

“Successo di pubblico e di apprezzamenti per Heroes, la Notte Bianca di Chieti Scalo, che, sabato notte, ha fatto registrare migliaia di presenze nei 4 chilometri di strade interamente chiuse al traffico nel quadrilatero intorno piazzale Marconi. Grazie al grande coinvolgimento dei commercianti dello Scalo, che hanno creduto fortemente nella realizzazione della manifestazione, al lavoro degli uffici comunali e della Polizia Municipale e al sostegno del sindaco Di Primio e degli assessori Di Biase e Viola, l’evento, inserito nel cartello di Eventi Scalini 2016, ha centrato perfettamente il suo obiettivo ovvero essere momento di traino per l’economia cittadina e di intrattenimento per tutti i target”. È il commento di Cristian Rapposelli e Alessandro Corsetti dell’associazione di promozione culturale “Club 54” organizzatori artistici, con il Comune di Chieti, della Notte Bianca di Chieti Scalo. 

NOTTE BIANCA: IL SERVIZIO DI CHIETITODAY
 
Diciotto postazioni artistiche collocate strategicamente nelle vie coinvolte, trenta punti food, musica e intrattenimento per otto ore no stop e un dj del calibro di Maurizio Rocca di RDS: questi i numeri della manifestazione snocciolati dagli organizzatori, che rivendicano di essere stati i primi a creare nel 2005 il format del Settembre Scalino, poi convertito in Eventi Scalini. Quella di “Heroes” quest’anno è stata anche una sperimentazione logistica in vista dell’edizione 2017.

In particolare Rapposelli e Corsetti fanno riferimento alla chiusura del tratto di strada che va da viale Abruzzo a via Capestrano e all’istituzione del servizio bus navetta gratuito dal parcheggio dello Stadio Angelini (purtroppo non promosso a dovere, ndr). “Si è trattato di una sperimentazione assoluta per il cartellone di Eventi Scalini – concludono - che indica, sempre più, il desiderio di espandere il raggio d’azione degli eventi della Notte Bianca che, nonostante l’incertezza meteorologica di quest’anno, ha visto organizzatori e commercianti soddisfatti e al lavoro fino alle prime luci dell’alba”.
  

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Notte Bianca dello Scalo: gli organizzatori, soddisfatti, danno appuntamento al 2017

ChietiToday è in caricamento