menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Morte Cinzia Tucci: nessuno vuole mettere in sicurezza quella galleria maledetta

Si terranno oggi (3 gennaio) alle ore 15, presso la Chiesa dei Santi Angeli Custodi a Francavilla al Mare, i funerali di Cinzia Tucci, la donna morta in un incidente frontale sulla variante SS 714. La sua Matiz è finita contro un autocarro

Si terranno oggi (3 gennaio) alle ore 15, presso la Chiesa dei Santi Angeli Custodi a Francavilla al Mare, i funerali di Cinzia Tucci, la 38nne originaria di Ancona (ma residente nella cittadina chietina) che è deceduta ieri mattina in un incidente stradale avvenuto nella galleria 'Le Piane', sulla variante SS 714 che collega Montesilvano a Francavilla.

La donna era al volante di una Matiz che, per cause in corso di accertamento, si è scontrata frontalmente con un autocarro guidato da un 72enne che procedeva in direzione di Ortona. Cinzia è morta sul colpo e il suo corpo è rimasto intrappolato nell'abitacolo prima dell'intervento dei Vigili del Fuoco. Sulla dinamica dell'incidente stanno indagando gli agenti della Polstrada di Chieti.

La giovane lavorava come commessa in un negozio di addobbi per feste a Villa Raspa di Spoltore; lascia il marito Fabrizio e il figlio Lorenzo. La sua scomparsa ha riacceso il dibattito sulla scarsa sicurezza di quel tunnel, dove lo scorso giugno sempre a causa di un frontale era morto Vito Liberatore, 29enne di Roccamontepiano. Nel corso degli anni numerose persone hanno perso la vita in quel tratto, giudicato pericoloso soprattutto per il fatto che sia a doppio senso di marcia. Ma nonostante le tragedie, e i successivi proclami, nessuno sembra voler mettere in sicurezza quella galleria maledetta.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento