Cronaca

Maxi-processo operazione Adriatico rinviato ad aprile

Il collegio giudicante ha rigettato tutte le eccezioni dei numerosi difensori, il processo è stato rinviato al 14 e 15 apriel 2015. Un anno fa l'operazione aveva accertato la prima associazione mafiosa in Abruzzo

Rinviato ad aprile il processo relativo all'operazione Adriatico che a febbraio 2014 accertò l'esistenza di un'associazione mafiosa in Abruzzo, la prima. Trentuno le misure cautelari nei confronti di altrettante persone che futrono eseguite in provincia di Chieti con le accuse di associazione di tipo mafioso, estorsione e traffico di stupefacenti. Sessantadue le persone indagate a vario titolo di cui 19 hanno scelto il rito abbreviato.

Martedì 3 febbraio dopo circa sei ore di camera di consiglio a Vasto, il collegio giudicante ha rigettato tutte le eccezioni dei numerosi difensori, ritenendo però che c'era stato un difetto di notifica del decreto di citazione nel processo che ieri ha preso il via. Il processo è stato rinviato al 14 e 15 aprile 2015.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maxi-processo operazione Adriatico rinviato ad aprile

ChietiToday è in caricamento