rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Cronaca Chieti Scalo

Maltempo allo Scalo: sottopassi allagati, lezioni sospese alla D'Annunzio

Massima allerta per i sottopassaggi verso la zona industriale nella parte bassa della città, allagati sin dall'ora di pranzo. All'università l'acqua ha inondato tutti gli edifici, mentre Lettere è chiusa da ieri per pulire l'acqua che ha invaso le aule

Continua a piovere su Chieti e provincia e sebbene i disagi provocati dal maltempo siano meno gravi di quelli registrati nelle ultime ore in altre città della regione, è allerta per la forte pioggia che non accenna a smettere.

I sottopassi della città sono stati sotto controllo per l’intera mattinata. A ora di pranzo, però, quello di Madonna delle Piane dove c’è il passaggio a livello ferroviario si è completamente allagato e inagibile per auto e pedoni. Stessa scena nel sottopasso che da viale Unità d'Italia immette in via Marino Carboni, zona Salvaiezzi: acqua e fango sono saliti nel corso della mattina fino a raggiungere circa 30 centimetri. La maggior parte delle auto non si avventura, subito dopo pranzo alcuni automobilisti sono rimasti bloccati.

Sull’asse attrezzato i rallentamenti sono durati tutta la mattinata, anche per un incidente senza gravi conseguenze all'alba.

La pioggia non ha risparmiato lo stadio Angelini: il sottopasso che porta nel campo di gioco è allagato da oltre mezzo metro d’acqua e le mura sono completamente umide.

Maltempo: Chieti Scalo allagata / foto utenti

È andata ancora peggio all’università D’Annunzio, dove i forti acquazzoni fanno registrare puntualmente allagamenti nelle aule e problemi non da poco per gli studenti. Come è accaduto un mese e mezzo fa i disagi più pesanti sono toccati all’edificio di Lettere, che ha iniziato ad allagarsi sin dal pomeriggio di ieri (lunedì 11 novembre). Oggi le aule vicino al bar sono state transennate per poter essere ripulite dall’acqua e tutte le lezioni sono state sospese.

Lezioni regolari nelle altre facoltà, dove pure l’acqua è riuscita ad entrare dagli infissi e addirittura dal muro. A Geologia e Farmacia, in particolare, gli studenti hanno fatto lo slalom fra pozze d’acqua a terra e umidità dalle mura. Anche l’edificio di Farmacia in passato ha subito un allagamento notevole, ma in quell’occasione, un anno fa, il rettore spiegò che il danno peggiore era stato causato da vandali che avevano sabotato l’impianto antincendio.

Fiumi d’acqua anche nel campus, dove dai tombini sgorga acqua in abbondanza da questa mattina. Non va meglio nelle vie circostanti e in tutta la zona industriale, dove la scarsa pulizia di fognature e tombini ha causato pozzanghere di vari centimetri che creano disagi notevoli agli automobilisti, specialmente nelle zone in cui l’asfalto è più dissestato.

Anche il liceo scientifico Filippo Masci non è rimasto immune: alcune aule sono state chiuse per infiltrazioni d'acqua dal soffitto.

Massima prudenza soprattutto in prossimità di sottopassaggi, visto che la pioggia continua a cadere incessantemente.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltempo allo Scalo: sottopassi allagati, lezioni sospese alla D'Annunzio

ChietiToday è in caricamento