rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Cronaca Madonna degli Angeli / Via delle Acacie

LETTORI Via delle Acacie 3: la casa degli orrori

Mucchi di rifiuti organici, sanitari,vestiti, attrezzi quotidiani e scarti di ogni genere nell'appartamento abbandonato nel sottoscal. Da una segnalazione del blog Censorino teatino

Il 22 aprile scorso la signora Paola Del Grosso, residente nelle case comunali di via delle Acacie n.3, in località Madonna degli Angeli, ha segnalato la presenza di alcune problematiche riguardanti il suo stabile, messe all'attenzione dei competenti uffici del Comune di Chieti, del Prefetto e della Asl di Chieti. Ovvero la presenza di "lussureggianti erbacce", manto stradale sbrecciato e rifiuti all'esterno del palazzo e il degrado di un appartamento abbandonato nel sottoscala della struttura, inabitabile, pieno di immondizia, senza gas, luce e servizi igienici adeguati, ricettacolo di malattie e topi da cui provengono, sopratutto in estate, insopportabili olezzi che pervadono tutta la zona.


A seguito della segnalazione della signora Paola Del Grosso, portavoce dei residenti di via delle Acacie 3, alcune semplici problematiche sono state risolte anche grazie all'interessamento di alcuni esponenti dell'Udc cittadino e della Asl,  come lo sfalcio dell'erba esterna al piazzale e la pulizia dei rifiuti esterni al palazzo. Altre questioni più gravi sono ancora da risolvere:  in primis quella dell'appartamento abbandonato e del manto stradale del piazzale da asfaltare.

Il piazzale esterno è stato liberato dalle erbacce, ma permane ancora il problema del manto stradale sbrecciato da asfaltare. L'esterno del palazzo di Via delle Acacie n.3 ripulito con la porta del contattore del gas non più ostruita dai detriti, ma libera e facilmente accessibile.

Degrado in via delle Acacie 3/ foto Vojtila Lara


Ma, particolare ribrezzo ed orrore suscitano sicuramente le foto scattate tramite la finestra aperta della casa abbandonata che ridà sul piazzale esterno con immagini che si commentano da sole. Mucchi di rifiuti organici, sanitari,vestiti, attrezzi quotidiani e scarti di ogni genere nell'appartamento abbandonato nel sottoscala, ricettacolo di topi e malattie e fonte di nauseabondi olezzi.

Pertanto, i residenti, rappresentati dalla signora Del Grosso, al fine di risolvere definitivamente i problemi del loro stabile, chiedono ancora al sindaco di Chieti di dichiarare ufficialmente inabitabile la casa degli "orrori" nel sottoscale di via delle Acacie n.3, all'Ufficio Casa del Comune di Chieti di provvedere alla bonifica dei locali e all'Assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Chieti di far asfaltare il piazzale esterno al condominio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

LETTORI Via delle Acacie 3: la casa degli orrori

ChietiToday è in caricamento