menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Le sfide della maternità”, conferenza del Cuamm all'università

Confronto fra Italia e Africa e presentazione del progetto Prima le Mamme e i Bambini” per garantire l’accesso al parto sicuro e le cure neonatali. Venerdì 13 novembre all’Auditorium del Rettorato dell’Università d’Annunzio

Focus sulla salute materno-infantile all’Auditorium del Rettorato dell’Università degli Studi Gabriele D’Annunzio con le “Le Sfide della Maternità”,  conferenza in programma il 13 novembre dalle ore 16 alle 19.  Organizzano il gruppo locale CUAMM- Medici Con l’Africa Abruzzo in collaborazione con il CUAMM-Salento e il patrocinio della “Fondazione Cassa di Risparimio di Padova e Rovigo” e della “Scuola di Medicina e Scienze della Salute. 

Con l’occasione Medici Con l’Africa CUAMM illustrerà il progetto “Prima le Mamme e i Bambini” per garantire l’accesso al parto sicuro e le cure neonatali. “Il nostro obiettivo – spiegano i referenti locali - è attuare un confronto tra la realtà della salute materno-infantile e neonatale in Italia ed in Africa: ,infatti in occidente e nei paesi più sviluppati, l’assistenza durante un parto appare come un dato scontato,mentre nella realtà africana ogni anno 265.000 madri  muoiono per cause legate al parto (3/4 delle morti materne), ciò vuol dire che la probabilità di morire è di 1 ogni 16 gravidanze”.

CUAMM-Medici Con l’Africa è nata nel 1950 e da 65 anni costituisce la più grande organizzazione sanitaria italiana per la promozione e la tutela della salute delle popolazioni africane. 
La preposizione “con” l’Africa, invece di “per” non è scelta a caso, ma esprime la scelta di condividere lavorare e soffrire insieme con la realtà africana. Il gruppo opera in 7 nazioni dell’Africa Sub-Sahariana (Sierra Leone, Etipia,SudSudan, Uganda, Angola, Tanzania, Mozambico) e la sua missione è di dedicare i propri interventi alle fasce più deboli e povere della popolazione, in particolare donne e bambini.

Alla conferenza Le sfide della maternità parteciperanno Rita Trozzi (referente Medici con l’Africa Cuamm Abruzzo), Sebastiano Miscia (presidente della Scuola di Medicina e Scienze della Salute),  Raffaella Muraro (presidente del Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia), il professor Renato Mariani Costantini. Questi gli interventi:  La salute infantile e neonatale in Italia e in Africa: dati e contesti a confronto Prof. Francesco Chiarelli (direttore Clinica Pediatrica, Dip. Materno – Infantile) e Dott.ssa Maria Susanna Coccioli (presidente Medici con l’Africa Cuamm Salento);      Il parto e la salute materna in Italia: i risultati e le criticità Prof. Marco Liberati (direttore Clinica Ostetrico – Ginecologica, Dip. Materno – Infantile) e Dott.ssa Cinzia Di Matteo (capo ostetrica Asl Chieti-Vasto-Lanciano);   La salute materna in Africa Sub Sahariana e le sfide legate ad un parto sicuro: come nasce il progetto Prima le mamme e i bambini e i risultati del primo triennio Don Dante Carraro (Direttore di Medici con l’Africa Cuamm): In chiusura   Junior Project Officer (JPO):  una opportunità di impegno in Africa per i Medici in formazione specialistica e proiezione del video clip e intervento di Ilaria Savoca Corona (referente area Centro Sud Medici con l’Africa Cuamm) e Federica Laterza (JPO in ginecologia a Chiulo, Angola).


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È morto il notaio Giuseppe Tragnone: aveva 70 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento