rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024
Cronaca

Lascia il cane in macchina sotto il sole cocente: denunciata la proprietaria

Il cucciolo è stato notato da una studentessa che ha dato l'allarme: è in condizioni critiche. Accertamenti della polizia locale per maltrattamento di animali

Lascia il cane in macchina sotto il sole cocente: denunciata dalla polizia locale. I fatti risalgono alla mattinata di ieri, 22 agosto. Alle ore 10 circa, una studentessa universitaria, in via Dei Vestini a Chieti, nota all’interno di un’auto incustodita un cucciolo di cane, razza bull dog francese, in evidente stato di sofferenza.

La temperatura esterna sfiora i 30 gradi e l’auto è in sosta sotto il sole cocente. La ragazza allerta prontamente le forze dell’ordine e sul posto interviene una pattuglia della polizia locale che riesce a rintracciare la proprietaria, una donna straniera residente in Abruzzo.

Il cane, fortemente disidratato, ha ormai perso i sensi: viene immediatamente portato alla clinica veterinaria più vicina e lì, visitato dalla responsabile della struttura, viene trovato in stato precomatoso, con shock termico.

Nel corso della giornata, curato al meglio, il cucciolo inizia lentamente a riprendersi ma le sue condizioni restano critiche. La speranza è che possa salvarsi. “La donna verrà denunciata per maltrattamento di animali”, comunica il vice comandante della polizia locale, Fabio Primiterra, che ha coordinato le attività di accertamento.

In queste giornate roventi, ma in generale nel periodo estivo, lasciare all'interno di un'autovettura  - anche se per poco tempo - i nostri amici a quattro zampe può essere fatale. Gli abitacoli possono raggiungere temperature elevatissime e trasformarsi in trappole mortali.

Si tratta di leggerezze che possono costare la vita dell’animale. In questa circostanza, si spera che la segnalazione della studentessa e l'intervento della polizia locale abbiano scongiurato il peggio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lascia il cane in macchina sotto il sole cocente: denunciata la proprietaria

ChietiToday è in caricamento