menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fratellini annegati a Ferragosto: a processo genitori e due dipendenti comunali

In quattro sono stati rinviati a giudizio per la morte dei due fratelli, avvenuta a Ferragosto del 2019 nel mare antistante il litorale di Ortona

Il gip del tribunale di Chieti ha disposto il rinvio a giudizio i genitori dei due fratelli di 11 e 14 anni annegati al Foro il giorno di Ferragosto 2019 e due dipendenti del Comune di Ortona.

La tragedia in mare si consumò il 15 agosto dell’anno scorso quando Alessandro e Federico, due fratelli di origine cinese nati in Italia, morirono annegati. Quel giorno il mare agitato li scagliò contro una scogliera frangiflutti. Il padre provò a nuotare e a raggiungerli, ma senza riuscirci.

Il processo per la morte dei due ragazzi si terrà il prossimo 13 maggio.

I genitori sono accusati di non aver impedito che i figli si tuffassero, nonostante le avverse condizioni meteo e di non averli controllati mentre si allontanavano dalla riva. Secondo l’accusa, inoltre, le due dipendenti comunali di Ortona non avrebbero posizionato la cartellonistica balneare in modo corretto, in mare poi non vennero collocati cartelli e mare boe indicanti il limite delle acque sicure e non fu attivato un servizio di salvamento.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Abruzzo in zona arancione: cosa cambia da oggi

Attualità

Variante inglese del Covid, boom di casi a Guardiagrele

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento