rotate-mobile
Cronaca

Falsi volontari chiedono fondi per la onlus, l'associazione: "Non siamo noi, non date denaro"

La Compagnia del sorriso, che si occupa di clownterapia in ospedale, mette in allerta i cittadini di Chieti, dopo diverse segnalazioni in città e a Brecciarola

Continuano i tentativi di truffa a Chieti e dintorni. L’ultimo allarme arriva direttamente da La Compagnia del sorriso, associazione di volontariato che si occupa di clownterapia nelle corsie dell’ospedale. 

La onlus stamani ha lanciato un allarme urgente, dopo aver ricevuto alcune segnalazioni su un uomo che, tra Chieti e Brecciarola, bussa alle porte delle case per chiedere offerte in nome dell’associazione. In realtà, precisa La Compagnia del sorriso, non si tratta assolutamente di un loro volontario. 

La modalità della richiesta di offerte porta a porta, infatti, non è mai stata usata dalla onlus, che invita i cittadini a non fidarsi, anche nel caso in cui venissero mostrate fotografie o loghi. “La nostra unica attività di raccolta fondi - specificano i veri volontari della clownterapia - è nelle piazze, con un stand approvato dal Comune”. 

Per evitare ai cittadini di incappare in qualunque genere di truffa, compresa l’offerta di denaro a fantomatiche associazioni o falsi volontari, qualche tempo fa i carabinieri di Chieti hanno stilato un decalogo, pensato per i più anziani, ma valido per tutti. In caso di dubbi, per evitare problemi, è sempre bene contattare le forze dell’ordine per avere chiarimenti o per segnalare qualunque episodio che appare sospetto.

Il decalogo dei carabinieri: come non farsi ingannare dalle truffe

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Falsi volontari chiedono fondi per la onlus, l'associazione: "Non siamo noi, non date denaro"

ChietiToday è in caricamento