rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Cronaca

Evento gay in Abruzzo, il regista Maximo De Marco risponde alla critiche

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ChietiToday
Il noto regista e scrittore Maximo De Marco ,regista di personaggi come Claudia Koll,Fabrizio Frizzi,Teo Mammuccari...risponde all’atto vandalico di pestaggio avvenuto nei scorsi giorni a Genova a discapito di un ragazzo ridotto in fin di vita e massacrato da un branco di omofobi su un bus,creando il 1° evento Gay in Abruzzo,sua terra natia,a Francavilla al Mare,per gridare a gran voce “Basta con l’omofobia”,con il patrocinio del Comune e tutto il sostegno del 1° cittadino,il Sindaco Antonio Luciani.
L’evento che partira’ il 15 agosto e si ripetera’ il 22 e il 29 agosto,presso lo stabilimento balneare Pianeta Mare al foro di Francavilla al Mare,con ingresso libero e aperto a tutti...con lo slogan provocatorio : “Ethero Frendly Party”, fara’ da precursore per la realizzazione,il prossimo anno del 1° Villaggio Gay e il 1° Gay Pride d’Abruzzo...
Nei tre eventi programmati interverranno numerosi ospiti come : Raul Mendez ,star del Man Burlesque di Barcellona e Miss Trans Italia 2014 Alessia Cinquegrana,per l’inaugurazione del 15 Agosto, Maurizio Lipoli campione di “ti lascio una canzone” 2014 su Rai 1 ,il 22 Agosto, e Mister Gay Italia 2014 Arziom Cristofaro,nel party di chiusura il 29 Agosto.
Il cast artistico vede la partecipazione di importanti artisti della scena GLBT Nazionale : dalle Drag Queen Regina Phoenix,Magenta,Sexy Rose,Maraya Luxor,Naila ai go go boys beach con un Dj Resident Star ,direttamente dal Brasile ; Nay Alves.
L’Evento completamente gratuito ha destato reazioni inconcepibili da parte di un organizzazione che si definisce “Frendly”, operante sul territorio da alcuni anni,che non hanno mai avuto il coraggio sino ad oggi di realizzare un party dichiaratamente Gay...Maximo De Marco si e’ sentito addirittura minacciare dall’organizzatore del Dejavu’ di Pescara ,per la realizzazione dell’evento senza il loro permesso!
“Questo e’ un episodio gravissimo che butta fango su tutta la comunita’ GLBT che ho raccolto attorno a questo progetto...dall’Arci Gay Pescara all’arci Trans,non si puo’ difendere i propri diritti se per primi ci si discrimina a vicenda e si adopera un atteggiamento a dir poco “mafioso”,non esiste un esclusiva, per poter realizzare un evento contro l’omofobia, in nessuna parte del Mondo!Inoltre si sta’ attaccando un Sindaco ,quello di Francavilla che e’ stato l’unico sindaco della regione ad aprire il registro delle unioni civili e che coraggiosamente ha patrocinato questo evento contro l’omofobia!”di sicuro queste minacce in cui hanno cercato di intimorirmi dicendo che avrebbero mandato la polizia a rovinare l’evento,nasce dal fatto che l’evento da me organizzato e’ gratuito ,perche’ ha un fine puramente sociale ,mentre gli eventi organizzati sino ad oggi dal Dejavu’ hanno sempre avuto un ingresso proibitivo di € 15.00! spudoratamente per fini meramente economici e di fruttamento del mondo Gay!Ho lavorato in tutto il Mondo e non mi e’ mai capitato di vivere una situazione simile! Risponde indignato il regista De Marco.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Evento gay in Abruzzo, il regista Maximo De Marco risponde alla critiche

ChietiToday è in caricamento