Eroina, cocaina e metadone nascosti in camera da letto: arrestato

I militari sospettavano che avesse stupefacenti in casa, anche per le segnalazioni del via vai di persone

Aveva in casa ingenti quantità di droga di ogni genere e denaro contante. Per questo C.N.M., 46 anni, di San Salvo, questa mattina è stato arrestato dai carabinieri della stazione di San Salvo, impegnati in un servizio finalizzato alla prevenzione e repressione dello spaccio di stupefacenti, insieme ai militari del nucleo cinofili di Chieti. L'uomo era già noto alle forze dell'ordine per precedenti specifici. 

I militari avevano il sospetto che l’uomo potesse detenere sostanze stupefacenti, nonché i proventi di una consistente attività illecita. Così, questa mattina, con il supporto di una unità cinofila antidroga, è scattata la perquisizione personale e domiciliare a carico dell'uomo.

Il controllo ha dato esito positivo. Nell'abitazione di C.N.M., infatti, nascosti tra i mobili della camera da letto, c'erano 120 grammi di eroina suddivisi in tre involucri, 1 grammo di cocaina, vari flaconi di metadone, un bilancino di precisione, e quasi 4 mila euro suddivisi in banconote di vario taglio, ritenuti provento di pregressa attività di cessione a terzi, anche in considerazione delle numerose segnalazioni del via vai di soggetti tossicodipendenti che si recavano in quell’abitazione. Tutto il materiale è stato sequestrato.

La droga rivenuta avrebbe consentito il confezionamento di circa 400 dosi, per un guadagno complessivo di circa di 8.000 euro. Verrà inviata al Laboratorio Analisi Sostanze Stupefacenti del Comando Provinciale Carabinieri di Chieti per stabilire la percentuale del principio attivo e la capacità drogante.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’arrestato, al termine delle procedure di identificazione e fotosegnalamento, è stato condotto nel carcere di Torre Sinello, dove è attualmente detenuto, a disposizione del Pm di turno della procura della Repubblica di Vasto, Michele Pecoraro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Pantafica, lo spaventoso spettro notturno secondo la credenze popolare abruzzese

  • Coronavirus: 54 nuovi casi in Abruzzo, la maggior parte in provincia di Chieti e c'è anche un morto

  • La d'Annunzio è pronta a ripartire: lezioni su prenotazione, esami a scelta in presenza oppure online

  • Coronavirus: un solo nuovo caso, ma c'è un morto per la prima volta dopo un mese un mezzo di tregua

  • Camioncino della nettezza urbana si ribalta contro un muro di cinta

  • Fabrizio Di Stefano a Matteo Salvini: "Troverai una Chieti cambiata e che riparte"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ChietiToday è in caricamento