Giovedì, 16 Settembre 2021
Cronaca Francavilla al Mare

Più di 100 giovani alla discoteca all'aperto nello stabilimento balneare, ma non ci sono le autorizzazioni: denunciato il gestore

I carabinieri hanno interrotto la festa, dove i partecipanti ballavano senza distanziamento e senza indossare le mascherine

Immagine di repertorio

Deve rispondere di disturbo delle occupazioni o del riposo delle persone e per l'apertura abusiva di luoghi di pubblico spettacolo il gestore di uno stabilimento balneare di Francavilla al Mare dove i carabinieri della locale stazione, ieri sera, hanno sorpreso una vera e propria discoteca all'aperto senza autorizzazioni.

Come appurato dai militari, il gestore, in barba alle normative vigenti contro la diffusione del Covid-19,  senza le previste autorizzazioni e con pregiudizio per la sicurezza e l’ordine pubblico, aveva assoldato un dj per intrattenere più di 100 giovani che ballavano e bevevano senza rispettare la misura di sicurezza e senza mascherina. 

A quel punto, è csattato il deferimento all'autorità giudiziaria e la segnalazione amministrativa. Lo stabilimento è stato chiuso per cinque giorni. 

ha organizzato una vera e propria discoteca all’aperto, dove i clienti ballavano senza rispettare la distanza di sicurezza e senza la prevista mascherina.

Ulteriori controlli da parte dei carabinieri sono stati eseguiti per tutta la notte senza rilevare altre violazioni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Più di 100 giovani alla discoteca all'aperto nello stabilimento balneare, ma non ci sono le autorizzazioni: denunciato il gestore

ChietiToday è in caricamento