rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Cronaca Fossacesia

Ottiene il reddito di cittadinanza, ma nella domanda "dimentica" di possedere 11 immobili e di essere sposato: denunciato

In due anni l'uomo ha ottenuto circa 12mila euro: il beneficio gli è stato revocato e ora, se condannato, rischia una pena da 2 a 6 anni di carcere

Aveva presentato domanda per ricevere il reddito di cittadinanza, che gli veniva regolarmente erogato. Ma un operaio di 42 anni, nella richiesta, aveva non solo omesso di dichiarare di essere sposato, ma anche di possedere 11 immobili. Una "dimenticanza" che gli costerà caro: l'uomo è stato denunciato.

La vicenda è emersa nel corso dei controlli effettuati dai carabinieri della compagnia di Ortona sui percettori del reddito di cittadinanza per stanare eventuali "furbetti"

In particolare i carabinieri di Fossacesia si sono soffermati sulla situazione del 42enne, di origine siciliana, residente a Lanciano, già noto alle forze dell'ordine. L'uomo, secondo quanto appurato dai militari, per ottenere il beneficio ha compilato la dichiarazione sostitutiva unica omettendo appunto di dichiarare che è proprietario di 11 immobili sparsi per l'Italia e che è sposato con una donna che ha un lavoro regolare con reddito mensile.

I carabinieri hanno confrontato i dati forniti dal 42enne con l'anagrafe del Comune di residenza e con la banca dati del catasto e hanno così scoperto le omissioni,

In un paio d'anni, l'uomo ha sottratto quasi 12mila euro all'erario e ora l'ufficio provinciale dell'Inps di Chieti gli ha revocato l beneficio. Ora è stato denunciato in stato di libertà alla procura della Repubblica di Pavia, dove aveva presentato la domanda: in caso di condanna rischia il carcere da 2 a 6 anni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ottiene il reddito di cittadinanza, ma nella domanda "dimentica" di possedere 11 immobili e di essere sposato: denunciato

ChietiToday è in caricamento