Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

Cucina e tradizione d'Abruzzo nell'edizione 2019 del Lunario

Presentato l’almanacco agro alimentare ideato dal giornalista Ugo Iezzi, con la collaborazione del vignettista Passepartout e dello storico Mario D’Alessandro

Presentato ieri sera al Grand Hotel Abruzzo di Chieti il Lunario 2019, l’almanacco agro-alimentare ideato dal giornalista Ugo Iezzi, con la collaborazione del vignettista Gianfranco Tartaglia  (alias Passepartout) e dello storico Mario D’Alessandro.  L’incontro era riservato agli addetti ai lavori e ai giornalisti del settore.

"Il Lunario  - spiega  presidente dei giornalisti agroalimentari, Donato Fioriti -  dopo aver attraversato l’Italia dei sapori, e aver più volte varcato i confini italici, portando i nostri detti, le nostre tradizioni ed i nostri piatti in tanti Paesi stranieri, è tornato sui suoi passi, alle sue radici, promuovendo il territorio delle antiche terre dei marrucini, da dove è partito: attraverso 12 eccellenze. Si va dai maccheroni alla chitarra alle “pallotte case e ove”, agli arrosticini". Il lettore - conclude Fioriti -  si imbarcherà in un  vero e proprio viaggio fantastico, attraverso un percorso fatto di storie, aneddoti,indovinelli. E’ un’opera colorata, frizzante, da bere come un buon boccale di vino, operazione da ripetere di giorno in giorno, di settimana in settimana, di mese in mese". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cucina e tradizione d'Abruzzo nell'edizione 2019 del Lunario

ChietiToday è in caricamento