Cronaca

Parte a Chieti il corso di qualifica per assistenti familiari

Alla fine delle lezioni sarà rilasciato un attestato regionale. A Chieti circa un quinto della popolazione ha un'età superiore ai 65 anni e il 5 per cento necessità di assistenza. Sarà costituito un albo di assistenti familiari

L’amministrazione comunale promuove un corso di formazione per Assistenti familiari, affidandone la sua  realizzazione al Ciapi Abruzzo Formazione.

Lo annuncia l’assessore alle Politiche sociali, Emilia De Matteo, secondo la quale “oggi più che mai sia necessario attivare una serie di interventi congiunti per favorire una maggiore qualificazione di chi si occupa dell’assistenza familiare a domicilio, supportando con professionalità le famiglie spesso lasciate sole ad affrontare il peso di un familiare bisognoso di cure”.

A Chieti, su una popolazione di 54.023 abitanti, 11.393 hanno età pari o superiore a 65 anni. in particolare gli ultrassessantacinquenni sono 5.480, di cui 2.077 maschi e 3.403 femmine. Un’età media molto alta, che rischia di ingigantire il fenomeno della non autosufficienza, visto l’invecchiamento costante della popolazione e i cambiamenti familiari nella gestione della vita quotidiana. Ad oggi il 5 per cento della popolazione teatina ha bisogno di assistenza.
.
“L’aumento del numero di persone anziane non autosufficienti – prosegue l’assessore - deve impegnarci a ricercare soluzioni affinché esse possano rimanere nel proprio contesto familiare e sociale, coadiuvate dalla presenza di un assistente familiare, evitando in tal modo l’istituzionalizzazione e i ricoveri impropri. Insieme al funzionario del settore Politiche Sociali, Michele Marino, e alla responsabile del Centro servizi immigrati, Tatiana Careri, l’assessorato alle Politiche Sociali ha deciso di realizzare un corso di formazione che garantisca all’assistente opportunamente formato le competenze necessarie per assistere la persona non autosufficiente con la giusta professionalità ed in piena sicurezza”.

Moltissime le domande pervenute, anche da parte di uomini. L’amministrazione costituirà un registro degli assistenti familiari istituendo un albo, da cui le famiglie potranno accedere nel momento del bisogno.

Alla fine del corso sarà rilasciato un attestato professionale dalla Regione Abruzzo. Le attività termineranno con un workshop in cui saranno presentati i risultati del corso e un manuale di Buone prassi curato, edito e diffuso dall’Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Chieti e di CIAPI Abruzzo Formazione

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parte a Chieti il corso di qualifica per assistenti familiari

ChietiToday è in caricamento