FOTO-Ordigni bellici in mare a Fossacesia, balneazione vietata

Sul posto la guardia costiera, che ha emanato un'ordinanza di interdizione dell'area

Balneazione interdetta per la presenza di due ordigni bellici a Fossacesia, nel tratto antistante lo stabilimento Dea del Mare. Sul posto è intervenuta la guardia costiera. Si tratterebbe di cinque ordigni, forse proiettili risalenti alla Seconda guerra mondiale.

Secondo quanto si è appreso, a lanciare l'allarme è stato un uomo che stava facendo immersione a circa 40-50 metri dalla costa e ha notato i due ordigni a circa 2 metri e mezzo di profondità. 

Il nucleo Sdal (Servizio difesa antimezzi insidiosi) della marina militare si occuperà del recupero e della messa in sicurezza. Gli ordigni verranno presi e fatti brillare in mare aperto.

La guardia costiera di Ortona ha emanato un'ordinanza di interdizione dell'area.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • DIRETTA - Elezioni comunali 2020: ballottaggio Di Stefano-Ferrara

  • Comunali Chieti: exit poll e prime proiezioni

  • Elezioni comunali, i voti ricevuti da tutti i candidati consiglieri

  • Torrevecchia in lutto per la scomparsa di Erica: aveva solo 26 anni

  • Chieti sceglie il nuovo sindaco: ha votato il 67,87%, più del 2015 - LA DIRETTA

  • La sfida elettorale riparte: Di Stefano e Ferrara al ballottaggio per governare Chieti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ChietiToday è in caricamento