Coronavirus: in Abruzzo sono morte altre 8 persone, tre sono della provincia di Chieti

Aumenta il numero dei pazienti deceduti che, secondo quanto specificato dal servizio Prevenzione e tutela della salute della Regione, avevano altre patologie

Sono 46, 8 in più rispetto al numero comunicato ieri dal servizio Prevenzione e tutela della salute della Regione, i pazienti contagiati dal Coronavirus e deceduti.

I nuovi casi riguardano tre uomini della provincia di Chieti: uno di Francavilla al Mare, di 80 anni, due di Ortona, di 56 e 68. Anche gli altri pazienti deceduti sono maschi, residenti a Città Sant'Angelo (70 anni), Castiglione Messer Raimondo (63), Pineto (74), Montesilvano (79) e Loreto Aprutino (62).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Spetterà in ogni caso all'Istituto Superiore di sanità attribuire le morti al Coronavirus, in quanto si tratta di persone già affette da patologie pregresse.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • DIRETTA - Elezioni comunali 2020: ballottaggio Di Stefano-Ferrara

  • Elezioni comunali, i voti ricevuti da tutti i candidati consiglieri

  • Comunali Chieti: exit poll e prime proiezioni

  • Torrevecchia in lutto per la scomparsa di Erica: aveva solo 26 anni

  • La sfida elettorale riparte: Di Stefano e Ferrara al ballottaggio per governare Chieti

  • Tra volti noti e nuovi ingressi, ecco chi entra in consiglio e chi può ancora sperare in un posto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ChietiToday è in caricamento